TORTA PASQUALINA

La Torta pasqualina è una torta salata della tradizione pasquale ligure. Viene preparata anche in altre località italiane con caratteristiche diverse o addirittura in versione dolce. Ma la vera tradizione ligure voleva che la sfoglia (fatta da acqua, farina e olio d’oliva) dovesse essere stesa molto sottile per formare almeno due strati di sfoglia. Addirittura si dice che gli strati dovessero essere 33, come gli anni di Cristo. Solitamente è farcita con spinaci o erbette, ricotta e le immancabili uova. Il tutto racchiuso in sfoglie di pasta sottili che la rendono perfetta da gustare nelle consuete gite del Lunedì dell’Angelo. Io per velocizzare i tempi utilizzo la pasta sfoglia già pronta. Vediamo come fare.

TORTA PASQUALINA

TORTA PASQUALINA

Ingredienti per una teglia da 30cm di diametro

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotondi
  • 1,5kg di spinaci o biete fresche
  • 500gr di ricotta vaccina
  • 10 uova
  • 150gr di parmigiano o grana grattugiato
  • 50gr di formaggio tipo latteria
  • sale e pepe nero q.b.
  • noce moscata q.b.
  • olio per spennellare la superficie
  • semi di papavero (facoltativi)

Fate appassire le bietole o gli spinaci in una padella con un filo di olio. Salare e pepare. Fare insaporire per qualche minuto poi spegnete il fuoco. Una volta che la verdura si sarà intiepidita, lasciatere scolare in un colino, poi, una volta fredda, sminuzzare su un tagliere. Mettere in una ciotola, aggiungere 2 uova e i formaggi grattugiati, sale, pepe e noce moscata. Per finire unire la ricotta. Amalgamare tutto bene.

Pendere una teglia e rivestire il fondo con il primo rotolo di pasta sfoglia. Bucherellare con la forchetta e versare al suo interno la farcitura. Livellare bene con il dorso di un cucchiaio.

Sempre con il cucchiaio praticare otto buchi nella farcitura. All’interno di questi buchi adagiare le uova facendo attenzione a non romperle. (Sgusciate un uovo intero in modo che durante la cottura diventi sodo)Cospargere con altro parmigiano o grana e richiudere con l’altro disco di pasta sfoglia facendo aderire per sigillare bene. Bucherellare la superficie e spennellare con l’olio. A piacere spolverare con semi di papavero.

Infornare la torta pasqualina in forno caldo a 180° per 40-50 minuti. La superficie deve dorarsi.

TORTA PASQUALINA

Potete conservare la torta pasqualina in frigorifero ben coperta per 3 giorni. Prima di servire riscaldatela in forno o in microonde.

POTETE SEGUIRMI SU FACEBOOK CLICCANDO QUI

POTETE SEGUIRMI SU TWITTER CLICCANDO QUI

 

Precedente PASTA CON CREMA DI FAVE E LIMONE Successivo POLPETTE DI RICOTTA AL SUGO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.