RISOTTO AGLI ASPARAGI

Il Risotto agli asparagi è un primo piatto delicato e cremoso. Facile da preparare piacerà a tutti! Poi gli asparagi fanno bene, e visto che questa è la loro stagione (primavera) li troviamo anche freschi dal fruttivendolo. Io ne ho appena comprati 1 kg e mezzo, così oltre che nel risotto li userò per una frittata, per delle lasagne e per altro ancora!

Risotto agli asparagi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15-20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Riso Arborio (o carnaroli) 350 g
  • Asparagi 350 g
  • Brodo vegetale 800 g
  • Latte 50 g
  • Parmigiano reggiano 40 g
  • Formaggio latteria 40 g
  • Vino bianco secco 30 g
  • Olio extravergine d’oliva 20 g
  • Scalogno 1
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

  1. Possiamo preparare il risotto agli asparagi usando il Bimby oppure con il metodo classico in pentola.

    Come prima cosa preparare il brodo vegetale (oppure fare acqua e dado) e tenerlo caldo. Poi passare alla pulizia degli asparagi.

  2. Rimuovere le estremità legnose del gambo e lavarli bene con acqua fredda. Tagliare poi a rondelle il gambo e tenere le punte intere. Poi mettere da parte.

     

  3. CON IL BIMBY: Nel boccale mettere lo scalogno, l’aglio e l’olio, frullare a velocità 8 per pochi secondi. Portare con la spatola il contenuto al centro, pulendo bene le pareti e poi soffriggere a 100° velocità 2 per 3 minuti. Aggiungere il riso e i gambi degli asparagi tagliati a rondelle, 3 minuti 100° velocità 1 Antiorario. Intanto sfumare con il vino bianco a metà dei 3 minuti. Versare il brodo caldo, mescolare con la spatola e cuocere a 100° Antiorario velocità cucchiaio impostando i minuti di cottura riportati sulla confezione del riso. Trascorsi 10 minuti aggiungere il latte e le punte degli asparagi. A fine cottura unire i formaggi e mescolare con la spatola. Servire il risotto agli asparagi caldo.

  4. SENZA BIMBY: Preparare un soffritto con olio, scalogno e aglio. Versare il riso e i gambi degli asparagi tagliati a rondelle, farlo tostare, poi sfumare con il vino bianco e mescolare. Una volta che l’alcool sarà evaporato iniziare a versare il brodo caldo poco alla volta, sempre mescolando. Quando mancherà poco alla fine aggiungere il latte e le punte degli asparagi. Mentre a fine cottura unire i formaggi, mescolare bene e poi servire caldo. Il risotto agli asparagi è pronto!

  5. Qualche informazione sugli asparagi: “…Composti da circa il 90% di acqua, gli asparagi sono ricchi di fosforo (45 mg), potassio (172 mg), acido folico e rutina, contengono anche calcio (20 mg), magnesio (20 mg), ferro (1,2 mg), vitamina A (82 mcg), vitamina C (18 mg) e vitamine del gruppo B: B1 (0,21 mg), B2 (0,29 mg), vitamina PP (1 mg).

  6. Gli asparagi hanno prevalentemente proprietà depurative e diuretiche, ma anche cardiotoniche, remineralizzanti e lassative; sono ipocalorici (24 kcal / 100 gr), e per questo molto utilizzati nelle diete. Inoltre svolgono un’azione disinfiammante sulla milza; sono utili in casi di astenia, anemia, contro i dolori mestruali e possono essere consumati da soggetti diabetici, in quanto l’asparagina abbassa il livello di glicemia.

  7. La presenza di rutina aiuta a rinforzare le pareti dei capillari, mentre l’acido folico svolge un’azione benefica sul cuore ed è molto utile per le donne in gravidanza. Il consumo di asparagi è sconsigliato ai soggetti affetti da lesioni dell’apparato urinario, nei casi di calcolosi renale e vescicale e nei casi di cistite…”

    fonte http://www.prodottitipicitoscani.it/effetti-benefici/proprieta-degli-asparagi

Note

Per assicurarsi che gli asparagi siano freschi bisogna controllare le punte. Devono essere chiuse e ben dritte.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando qui

Primi piatti

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente PIATTI FREDDI Successivo PASTA ASPARAGI E POMODORINI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.