PASTA CON PESTO DI SALVIA E MANDORLE

La pasta con pesto di salvia e mandorle è un primo piatto profumatissimo, saporito e goloso. Come ogni anno, la mia piccola piantina di salvia mi regala sempre delle bellissime foglioline. Una parte le congelo per poterle avere durante l’inverno, alcune le uso per preparare il sale aromatizzato mentre altre per preparare il pesto o le regalo ai vicini. ( Ricetta del SALE AROMATIZZATO se volete provare a farlo anche voi!)

pesto di salvia e mandorle
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pasta 350 g
  • Acqua (Per la cottura della pasta) q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 100 g
  • Mandorle 60 g
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Salvia 20 g
  • Prezzemolo 10 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Possiamo preparare la pasta con pesto di salvia e mandorle usando il Bimby o un frullatore. Iniziamo lavando molto bene le foglie di salvia e il prezzemolo. Asciugare e tenere da parte. Intanto mettere sul fuoco una pentola con acqua salata e portare a bollore. Quando l’acqua bolle versare la pasta e cuocere per i minuti riportati sulla confezione. Ora preparare il pesto.

  2. CON IL BIMBY: Mettere nel boccale l’aglio, il parmigiano a pezzi e le mandorle. Frullare a velocità 7 per 20 secondi. Unire le foglie di salvia, il prezzemolo, il pizzico di sale e l’olio. Azionare a velocità 5 per 30 secondi. Ogni tanto fermare e con la spatola spostare in basso il composto e continuare.

  3. SENZA BIMBY: Grattugiare il parmigiano, mettere da parte. Nel frullatore invece frullare le mandorle con l’aglio e un po’ di olio tolto dal totale. Unire poi il parmigiano, le foglie di salvia, il prezzemolo, il sale e il resto dell’olio. Azionare fino a quando sarà tutto amalgamato.

  4. pesto di salvia e mandorle

    Quando la pasta sarà cotta, scolare e condire con il pesto di salvia e mandorle. Mescolare bene e servire subito.

Note

La pasta con pesto di salvia e mandorle si conserva in frigorifero per due giorni.

Se avanza solo il pesto, conservarlo in un barattolo di vetro ricoperto da olio e chiuso bene, in frigorifero. Oppure surgelare.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI

Primi piatti

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente SEMIFREDDO PANNA E AMARENE Successivo MEDAGLIONI DI PATATE MOZZARELLA E SPECK

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.