PASTA CON CREMA DI PEPERONI E SPECK

La Pasta con crema di peperoni e speck è un primo piatto veramente goloso e saporito. Mentre si aspetta che l’acqua bolla e poi la pasta cuocia, noi possiamo preparare il sugo di condimento. La ricetta è molto semplice e veloce da realizzare. Il sapore è ottimo ed è molto cremosa. L’affumicato dello speck si sposa bene con la dolcezza del peperone. La pasta con crema di peperoni e speck piacerà a tutti in famiglia.

PASTA CON CREMA DI PEPERONI E SPECK

PASTA CON CREMA DI PEPERONI E SPECK

Ingredienti per 4 persone

  • 350gr di pasta
  • acqua salata q.b. per cuocere la pasta
  • 400gr di peperoni (dal colore che volete io ho usato verde e giallo)
  • 150gr di patate a cubetti
  • 100gr di speck a dadini o a listarelle
  • 100gr di panna da cucina (o latte se lo volete più leggero)
  • 100gr di acqua
  • 40gr di olio evo
  • 1 dado vegetale o un cucchiaino di dado fatto in casa PER LA RICETTA CLICCARE QUI
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio

Per prima cosa prendere una pentola, mettere l’acqua e salare. Posizionare sul fuoco e portare a bollore. Una volta che l’acqua inizia a bollire versare la pasta e cuocere per i minuti indicati sulla confezione.

Mentre si aspetta che l’acqua bolla e poi la pasta cuocia preparare il condimento o usando la classica padella, oppure con l’aiuto del Bimby.

CON IL BIMBY: Mettere nel boccale l’olio, l’aglio, la cipolla, e frullare a velocità 8 per 10 secondi. Portare con la spatola il composto verso le lame e aggiungere lo speck. Fare rosolare per 3 minuti a 100° velocità 1. Unire la patata a cubetti piccoli, il peperone (pulito e lavato in precedenza) tagliato a listarelle fini, la panna, l’acqua e il dado. Cuocere per 15 minuti a 100° velocità 1. Assaggiare e se serve aggiustare di sale. Adesso frullare per 30 secondi portando la velocità da 1 a 5 gradualmente. Una volta scolata la pasta condire e far saltare in padella ancora per pochi minuti. La pasta con crema di peperoni e speck è pronta per essere gustata.

PASTA CON CREMA DI PEPERONI E SPECK

SENZA BIMBY: Mettere in una pentola l’olio, l’aglio a piccoli pezzi, la cipolla tagliata fine e lo speck a cubetti o fatto a listarelle. Fare rosolare per un paio di minuti. Unire la patata a cubetti piccoli, il peperone (pulito e lavato in precedenza) tagliato a listarelle fini, la panna, l’acqua e il dado. Cuocere mescolando spesso finchè il peperone e la patata risultano morbidi. Servirà tutto il tempo che intercorre tra l’aspettare che l’acqua inizia a bollire e la cottura della pasta. Assaggiare e se serve aggiustare di sale. Adesso frullare bene il tutto ottenendo una crema senza pezzettoni. Una volta scolata la pasta condire e far saltare in padella ancora per pochi minuti. La pasta con crema di peperoni e speck è pronta per essere gustata.

POTETE SEGUIRMI SU FACEBOOK CLICCANDO QUI

POTETE SEGUIRMI SU TWITTER CLICCANDO QUI

 

Primi piatti, Verdure , , , , , , , ,

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente BISCOTTI PANNA E CIOCCOLATO Successivo RISOTTO SALMONE E GORGONZOLA

4 commenti su “PASTA CON CREMA DI PEPERONI E SPECK

  1. furio il said:

    la ricetta è corretta e probabilmente buona;
    scrivo soprattutto per ringraziarvi di non averla chiamata:
    pasta di PESTO di peperoni e spek.
    ormai il vizio di chiamare tutto PESTO è inarrestabile !!!

    • ledolcezzedimammanene il said:

      Ciao! la ricetta si è buona te lo confermo, poi il gusto è soggettivo… comunque non lo avrei mai chiamato pesto 😉 è una crema, per me il pesto è tutt’altra cosa! ^_^

      • furio il said:

        Ma ffinalmente ! io sarò esagerato, ma non sopporto questi uso impropri;
        il Pesto è solo quello Genovese, e si chiama cosi’proprio perché si usa in mortaio e si
        “pesta” il basilico, non si frulla ! 100 gr di foglie- 70 gr di parmigiano- 30/40gr ( a seconda di quanto è forte) di pecorino sardo- 50 o più di pinoli- 1 o 2 spicchi d’aglio- sale grosso e olio evo di olive taggiasche o, al limite, di olio del Garda.
        Già quelli che fanno o comperano Pesto senz’aglio li manderei all’inferno ! 🙂
        Furio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.