Crea sito

PANETTONE BIMBY (morbido)

Il panettone Bimby, questa volta mi è uscito veramente morbidisssssimo!!! Posso ritenermi soddisfatta… E’ buono, profumato agli agrumi e vaniglia, morbido e dolce al punto giusto. Per me però rigorosamente solo uvette 😉

DSC_5795

PANETTONE BIMBY

Ricetta per pirottini da 1 kg

Per il lievitino:

  • 100g di farina manitoba
  • 80g di acqua (diventano 120gr di acqua se si utilizza il lievito madre essiccato)
  • 1 cubetto di lievito di birra (oppure 35gr di lievito madre essiccato)
  • 1 cucchiaio di zucchero

Primo impasto

  • 3 tuorli freddi di frigo
  • 170g di latte (o acqua) freddo
  • 400g di farina manitoba
  • 50g di olio d’oliva

Secondo impasto:

  • 50g di burro morbido
  • 200g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di miele
  • scorza grattugiata di 1 arancia,1 limone e 1 mandarino (oppure gli aromi in fialetta)
  • i semi di 1 baccello di vaniglia (o 2 bustine di vanillina)
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr totali o di Uvetta e/o canditi e/o gocce di cioccolato

Se utilizzate l’uvetta mettetela in ammollo in acqua con l’aggiunta di tre cucchiai di cognac, poi una volta scolata, passarla nella farina prima di aggiungerla all’impasto. Se volte preparare anche L’AROMA PANETTONE fatelo il giorno prima di iniziare ad impastare. Se fate l’aroma a questo punto non dovrete mettere il miele, la vaniglia, arancio, mandarino e limone (le scorze) del secondo impasto!!!

DSC_5792

(i tempi di lievitazione sono puramente indicativi, variano, sono condizionati da molti fattori, come per esempio il calore in casa propria)
LIEVITINO…: Preparare il lievitino mettendo nel boccale gli ingredienti previsti per esso 3 minuti Spiga. Lasciare lievitare nel boccale per 1 ora, fino al raddoppio. (Io ho utilizzato il lievito di madre essiccato) (figura 1 e 2)

PRIMO IMPASTO…: Riprendere l’impasto aggiungendo la restante farina, il latte, l’olio (figura 3) e i tuorli. I tuorli aggiungerli uno alla volta, fare assorbire il primo e aggiungere l’altro e così via, sempre in modalità spiga. Dopo che ha assorbito tutti i tuorli impastare altri 5 minuti Spiga (figura 4) e lasciare nuovamente lievitare nel boccale da 1 a 2 ore. sempre fino al raddoppio.

panettone bimby

panettone bimby

SECONDO IMPASTO…: (figura 5) Sgonfiare la lievitazione, velocità spiga per 1 minuto. Aggiungere lo zucchero semolato, il miele, il burro la vanillina, il sale e la scorza degli agrumi (figura 6); impastare velocità Spiga PER 5 MINUTI SPATOLANDO. Poi altri 5 minuti senza spatola (figura 7).

Togliere l’impasto dal boccale e, su una spianatoia abbondantemente infarinata, aggiungere l’uvetta o cioccolato a mano. (l’impasto è abbastanza appiccicoso) 

Adagiare nello stampo (figura 8) e lasciare lievitare. Deve superare il bordo dello stampo di un dito scarso o rimanere di un dito al di sotto del bordo. Non fatelo lievitare più di 12 ore!. Cuocere per 60-70 minuti a 180°. Nel forno mettere un contenitore con acqua all’interno. Se notate che durante la cottura si scurisce troppo ricoprite con carta stagnola e abbassate leggermente la temperatura del forno. Fare la prova stecchino e raffreddare a testa in giu altrimenti potrebbe collassare all’interno!!! (Usare pirottini da 1kg)

Se volete glassarlo con la copertura alle mandorle da mettere appena prima di infornare:

  • 3 albumi, avanzati dall’impasto
  • 100 g zucchero
  • 80 g mandorle pelate
  • 20 g nocciole pelate
  • 1 fialetta aroma mandorla (facoltativa)

per guarnire:

  • mandorle non spellate
  • zucchero in granella
  • zucchero a velo

Mettere nel boccale mandorle, zucchero e nocciole, 15 secondi vel. turbo. Inserire la farfalla, unire gli albumi e l’aroma, 3 minuti 37° vel. 3. Mettere in frigo per un paio di ore. Poi con un pennello mettere la glassa sul panettone facendo attenzione a non schiacciare troppo altrimenti si “sgonfia”, cospargere qualche mandorla e zucchero in granella. Spolverare tutta la superficie con zucchero a velo e trasferire in forno. Coprire con carta stagnola se si scurisce troppo!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

7 Risposte a “PANETTONE BIMBY (morbido)”

  1. provato sia con ldb che lievito madre essiccato mi lievita il lievitino e il primo impasto ma non il secondo nello stampo di carta come mai? messo tutto a temperatura ambiente…

    1. Ciao Francesco, i tempi che ti ho riportato sulla ricetta sono indicativi. La lievitazione viene influenzata da molti fattori, ma soprattutto non bisogna avere fretta! Può essere che invece di metterci 1 ora dovrai aspettare un pò di più… prova ad aiutare la lievitazione mettendolo nel forno. Prima lo accendi a 50°, appena raggiunge la temperatura lo spegni, apri il forno e metti dentro il panettone x lievitare (a forno spento mi raccomando!). Se il lievitino è cresciuto vuol dire che il lievito era attivo. Si tratta proprio di prolungare i tempi di attesa o dargli una spinta in forno.

      1. ciao e grazie della rapida risposta..
        la prima volta l’ho lasciata tutta la notte nel forno senza luce e la mattina non si era ancora mosso, ho aggiunto mezzo lievito in un goccio di latte e re impastato e dopo un pò si è mosso in 5 ore ma cotto era tutto ammazzinato!
        il secondo fatto con lievito madre sta da ieri in forno con luce accesa e pentolina acqua calda x umidità ma non si muove. ho anche aggiunto altri 15gr di lievito madre ma niente di che; che mi consigli butto tutto tutto o re impasti ancora?
        ma dove sta l’errore visto che tutte e due sono lievitati fino al primo impasto?

          1. Nel secondo impasto si aggiungono burro e zucchero che lo appesantiscono e la lievitazione è più lenta. Potrei suggerirti di metterlo in forno a cuocere partendo con il forno freddo così piano piano quando andrà in temperatura ha modo di crescere ulteriormente… per il resto mi dispiace veramente tanto ma non capisco dove potrebbe esserci l’errore.

  2. Ciao tutto bene fino al forno dove il panettone ha continuato a crescere uscendo dallo stampo (750 gr). Mi era già successo è così avevo diminuito di un terzo il lievito ma nulla..secondo te come mai?
    Grazie!

    1. Ciao Veronica, per questa ricetta serve il pirottino da 1 kg. Potresti infornarlo senza aspettare che arrivi al bordo, ma che rimanga due dita sotto il bordo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.