Crea sito

MIGLIACCIO

Il Migliaccio è una torta dalle origini antiche della tradizione napoletana a base di semolino e ricotta. Si usa prepararla solitamente nel periodo di Carnevale, il martedì grasso, oppure per Pasqua. Ha un profumo squisito ed un colore ambrato che ricordato quello della pastiera. In origine era preparato con la farina miglio, da qui appunto deriva il nome Migliaccio. La ricetta è molto semplice da realizzare, è a base di ingredienti poveri e facili da reperire. Io ho usato il Bimby per preparare il Migliaccio, ma si può fare comodamente anche senza. Vediamo come!

MIGLIACCIO

MIGLIACCIO

Ingredienti per una tortiera da 24cm

  • 1 litro di latte intero o parzialmente scremato (si può fare anche metà acqua e metà latte)
  • 250gr di zucchero semolato
  • 250gr di semolino
  • 250gr di ricotta di pecora (oppure di mucca)
  • 50gr di burro
  • 3 uova
  • 1 limone, la scorza (oppure 1 arancia)
  • 1 baccello di vaniglia, i semi (oppure 1 vanillina)
  • 1 fiala di aroma Millefiori (se non la trovate potete anche non usare niente)
  • zucchero a velo per decorare

Potete arricchire il Migliaccio aggiungendo delle gocce di cioccolato fondente, delle uvette, dei canditi, prima di versare l’impasto nella teglia.

CON IL BIMBY: Mettere nel boccale lo zucchero semolato con la scorza del limone (senza la parte bianca), azionare a velocità Turbo per 10 secondi. (Per il Tm5 velocità 10 per 10 secondi). Aggiungere il latte e il burro, scaldare a 100° velocità 2 per 8 minuti. Ora azionare a velocità 3, senza tempo, e far cadere dal foro del coperchio il semolino poco alla volta. Finito di versare il semolino cuocere per 3 minuti a 100° velocità 3. Il composto inizierà ad addensarsi. Alla fine travasare in un recipiente e aspettare che si raffreddi. Oppure tenere nel boccale e aspettare che la spia segni i 37 gradi. Quando il composto sarà raffreddato, rimettere nel boccale e aggiungere la ricotta, le uova, la vaniglia e la fiala Millefiori. Mescolare a velocità 5 per 1 minuto spatolando (inserire la spatola nel foro del coperchio e mescolare). Travasare il composto in una teglia imburrata,  e cuocere in forno caldo a 190° statico per 60 minuti. Una volta freddo spolverare il Migliaccio con dello zucchero a velo.

SENZA BIMBY: Per preparare il migliaccio, iniziare a mettere in un pentolino il latte e la scorza del limone. Scaldare senza portare a bollore, quindi togliere la scorza del limone e aggiungere il burro a pezzettini. Mescolare con una frusta fino a quando sarà completamente sciolto. Sempre mescolando versare a pioggia il semolino e cuocere fino a quando si addensa. Trasferire il composto in una bacinella per farlo intiepidire. Intanto in una ciotola mischiare con una frusta elettrica la ricotta con le uova, la vaniglia e la fiala Millefiori. Aggiungere poco alla volta anche il semolino raffreddato e amalgamare bene il tutto, senza formare grumi. Travasare il composto in una teglia imburrata, livellare bene e cuocere in forno caldo a 190° statico per 60 minuti. Una volta freddo spolverare il Migliaccio con dello zucchero a velo.

Potete conservare il migliaccio a temperatura ambiente sotto una campana di vetro, oppure in frigorifero in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni.

POTETE SEGUIRMI SU FACEBOOK CLICCANDO QUI

POTETE SEGUIRMI SU TWITTER CLICCANDO QUI

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.