GNOCCHI DI PATATE

Gli gnocchi di patate, dopo la pasta, sono un piatto conosciuto praticamente in tutto il mondo. Facili da preparare, possono essere conditi con qualsiasi tipo di salsa, sugo, pesto, e sono sempre buoni e golosi! C’è una cosa importante da sapere, che non tutti i tipi di patate possono essere usati per prepararli. Le patate nuove (novelle) non sono adatte, servono quelle vecchie e le più farinose. Per preparare gli gnocchi di patate, io ho usato quelle a buccia rossa e pasta gialla.

Slowfood consiglia “…le più adatte sono la majestic, la bianca comasca, la tonda di Napoli, la cardinal, la baraka, la draga, la kennebek…”

gnocchi di patate
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 Porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 800 g Patate
  • 400 g Farina
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 1 Uova
  • 1 pizzico Sale
  • 1 l Acqua (Per cottura nel Bimby)

Preparazione

  1. gnocchi di patate

    Per prima cosa bisogna preparare le patate. Come ho scritto prima, bisognerà scegliere quelle più adatte e più “vecchie”. Io per non sbagliare uso le patate a buccia rossa e pasta gialla. Procedere poi alla cottura.

  2. COTTURA PATATE CON IL BIMBY: Spelare le patate e tagliare a fette spesse 1 cm. Metterle nel vassoio del Varoma. Nel boccare versare 1 litro di acqua, chiudere con il coperchio e posizionare sopra la campana del Varoma. Cuocere 30 minuti Varoma velocità 1. Controllare la cottura e se necessita prolungare di qualche minuto. Tenere da parte.

  3. COTTURA PATATE IN PENTOLA O MICROONDE: Se usate la pentola, non sbucciate le patate. Lavarle bene e immergerle in acqua. Accendere il fuoco e portare a bollore. Continuare la cottura per circa 30-40 minuti, fino a quando le patate saranno cotte. (dipende dalla loro grandezza). Sbucciare ancora calde e tenere da parte.

    Con il microonde, cuocere le patate intere, selezionando cottura a vapore per 10 minuti. Controllare poi con una forchetta se cotte, altrimenti prolungare di qualche minuto.  Sbucciare ancora calde e tenere da parte.

  4. gnocchi di patate

    Con le patate sbucciate e ancora tiepide, iniziamo a preparare gli gnocchi di patate. Possiamo usare il Bimby o farli a mano.

  5. CON IL BIMBY: Mettere nel boccale asciutto il parmigiano a pezzi e tritare a velocità 10 per 5 secondi. Aggiungere le patate a pezzi, 100gr di farina e azionare a velocità 5 per 20 secondi. Unire poi il resto della farina, l’uovo e il sale. Amalgamare a velocità 3 per 20 secondi.

    Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, formare una palla aiutandosi con la farina. Prendere poi piccoli porzioni di impasto e formare un salsicciotto. tagliare dei pezzettini formando gli gnocchi di patate. Se volete potete passarli sui rebbi di una forchetta o lasciarli così (come ho fatto io)

  6. SENZA BIMBY: Schiacciare le patate con uno schiaccia patate e metterle sul piano di lavoro insieme alla farina. Unire l’uovo leggermente sbattuto con il sale e impastare con le mani. Unire anche il parmigiano grattugiato e amalgamare bene. Bisogna ottenere un impasto morbido ma compatto.

    Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, formare una palla aiutandosi con la farina. Prendere poi piccoli porzioni di impasto e formare un salsicciotto. tagliare dei pezzettini formando gli gnocchi di patate. Se volete potete passarli sui rebbi di una forchetta o lasciarli così (come ho fatto io)

  7. CONSERVAZIONE: Man mano che gli gnocchi di patate sono pronti, sistemarli su un vassoio infarinato e ben distanziati gli uni dagli altri. Potete cuocerli subito in acqua salata calda, oppure lasciarli anche per un paio di ore sul vassoio.

    Si possono congelare! Io metto il vassoio nel congelatore per qualche ora, poi lo tiro fuori e metto gli gnocchi nei sacchetti alimentari e li rimetto dentro. Quando si vorranno preparare, basterà versarli nell’acqua bollente ancora congelati.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.