FAVE DEI MORTI

Le fave dei morti sono dei dolcetti golosissimi a base di mandorle tritate. E’ una delle tante ricette della tradizione italiana, preparate per la commemorazione dei defunti. Legata a questi dolcetti c’è una leggenda… la notte a cavallo tra l’1 e il 2 Novembre si narra che i morti ritornino a visitare il mondo dei vivi, e quest’ultimi per allietarli, preparassero questi dolci. Un po’ per la forma o per altro (che non so dirvi) prendono il nome di Fave dei morti. Comunque esistono numerose varianti alla ricetta, ed anche i biscotti prendono forma diversa. Questo dipende molto dal luogo in cui vengono preparati.

fave dei morti
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15 – 20 minuti
  • Porzioni:
    circa 60 pezzi
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Mandorle pelate 250 g
  • Mandorle con buccia 50 g
  • Pinoli 50 g
  • Farina 00 150 g
  • Zucchero a velo (Semolato se usiamo il Bimby) 150 g
  • Grappa 10 g
  • Scorza di limone 1
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Uova 2

Preparazione

  1. Possiamo preparare le Fave dei morti con il Bimby ma anche senza

    CON IL BIMBY: Mettere nel boccale le mandorle (pelate e non) i pinoli e 50 gr di zucchero, frullare a velocità 7 per 10 secondi. Svuotare il boccale e mettere da parte. Ora inserire nel boccale vuoto la scorza di limone con i 100gr di zucchero avanzati. Tritare a velocità 7 per 10 secondi.

  2. Aggiungere il trito messo da parte e la farina, mescolare a velocità 5 per 2 secondi. Unire le uova e la grappa, impastare a velocità 4 per 40 secondi. L’impasto deve essere compatto e modellabile. Tirare fuori dal boccale e formare una palla.

  3. SENZA BIMBY: Frullare in un mixer prima le mandorle (con e senza pellicina) e poi i pinoli. Mettere in una ciotola con la farina e lo zucchero a velo. Invece a parte sbattere leggermente le uova con la grappa. Unire i due composti, aggiungere la cannella e la scorza del limone grattugiata. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto compatto e facile da modellare

  4. fave dei morti

    FORMARE LE FAVE DEI MORTI: Prendere un pezzo di impasto alla volta e formare delle palline grandi come una noce (o un pochino di meno). Adagiare su una placca da forno rivestita con carta forno, e una volta finito cuocere in forno caldo a 180° statico per 15 – 20 minuti.

  5. Dovranno dorare leggermente in superficie. Una volta finita la cottura lasciare raffreddare completamente. Le fave dei morti saranno croccanti fuori e morbide dentro.

Note

Le fave dei morti si conservano in un contenitore chiuso ermeticamente, o sotto una campana di vetro per un massimo di 3 – 4 giorni.

Potete usare farina di mandorle al posto delle mandorle intere.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI

Biscotti, Dolcetti vari

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente LA PIADINA ROMAGNOLA Successivo RISOTTO FUNGHI E POMODORO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.