CAVOLFIORE GRATINATO AL CURRY

Il Cavolfiore gratinato al curry è un goloso e cremoso contorno per mangiare in maniera diversa il cavolfiore. Ma oltre che essere usato accompagnato da pesce o carne, può essere anche servito come secondo piatto a base di verdure o addirittura come piatto unico. La ricetta è molto facile da seguire e piacerà a tutti, soprattutto se amate il sapore del curry.

CAVOLFIORE GRATINATO AL CURRY

CAVOLFIORE GRATINATO AL CURRY

Ingredienti per 4 persone

  • 700gr di cavolfiore (peso da pulito, solo le cimette) Io ho usato cavolfiori misti, quello bianco, verde, viola e arancione
  • acqua q.b. per la cottura
  • 500gr di latte
  • 50gr di farina00
  • 20gr di olio di semi
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaio di curry in polvere
  • grana o parmigiano q.b.
  • prezzemolo
  • 800gr di acqua per la cottura a Varoma con il Bimby

Per prima cosa pulire il cavolfiore. Scegliete dei cavolfiori sodi, bianchi, senza macchie sulle cimette. Appoggiare su un tagliere e metterlo di lato tenendolo ben fermo con una mano, eliminare con un coltello il gambo e le foglie più esterne. Dopo aver eliminato il gambo, con un piccolo coltello dividere le cimette dal gambo centrale. Se sono troppo grosse tagliare a metà. Mettere poi le cimette in uno scolapasta e sciacquare una ad una sotto l’acqua fredda corrente e infine asciugare con un canovaccio pulito. Ora cuocere a vapore utilizzando il Bimby, una padella o il forno a microonde (modalità cottura a vapore Steam).

CON IL BIMBY:  Mettere nel boccale 800gr di acqua con un pizzico di sale. Azionare 10 minuti 100° velocità 1. Intanto posizionare le cimette nel Varoma. Trascorso il tempo appoggiare il varoma sopra il coperchio e cuocere per 20 minuti velocità 1 temperatura Varoma. Controllare poi la cottura. Se troppo al dente proseguire per qualche minuto. Deve rimanere morbido ma non disfarsi. Versare poi le cimette in una pirofila, svuotare il boccale dall’acqua di cottura e preparare la salsa. Mettere al suo interno il latte, l’olio, il sale, la farina e il curry. Cuocere a 90° velocità 4 per 7 minuti. Versare sopra la salsa alle cimette nella pirofila. Spolverare con abbondante parmigiano e mettere in forno caldo a 200° fino a doratura. Prima di servire il cavolfiore gratinato al curry, cospargere con prezzemolo.

CAVOLFIORE GRATINATO AL CURRY

SENZA BIMBY: Cuocere il cavolfiore in abbondante acqua per circa 15-20 minuti, fino a quando le cimette saranno tenere. Oppure utilizzare il microonde, modalità cottura a vapore, e impostare 7 minuti. Controllare con una forchetta che il cavolfiore sia morbido ma non troppo. Mettere da parte a raffreddare. Ora preparare la salsa mettendo in un pentolino il latte e il sale. Accendere il fuoco e aggiungere l’olio, la farina e il curry. Mescolare con energia usando una frusta, senza formare grumi, e portare a cottura. Appena inizia a d addensarsi, spegnere il fuoco e mettere da parte. Prendere una pirofila, adagiare al suo interno le cimette del cavolfiore e versare sopra la salsa. Spolverare con abbondante parmigiano e mettere in forno caldo a 200° fino a doratura. Prima di servire il cavolfiore gratinato al curry, cospargere con prezzemolo.

POTETE SEGUIRMI SU FACEBOOK CLICCANDO QUI

POTETE SEGUIRMI SU TWITTER CLICCANDO QUI

Precedente MIGLIACCIO Successivo COPPA FRAGOLE MASCARPONE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.