BUDINO ALLA FRAGOLA

Il Budino alla fragola, è una golosa e fresca merenda per tutta la famiglia, oppure può essere servito anche a fine pasto come dessert. Facile e veloce da realizzare, non contiene colla di pesce per addensare ma amido di mais. La ricetta è molto semplice da seguire e può essere fatta sia con il Bimby ma anche senza.

BUDINO ALLA FRAGOLA
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Latte 350 g
  • Zucchero 150 g
  • Fragole 150 g
  • Amido di mais (maizena) 40 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Limoni (Il succo) 2 cucchiaini

Preparazione

  1. Lavare bene le fragole, togliere la parte verde e quelle ammaccate. Tagliare a cubetti e mettere da parte.

  2. CON IL BIMBY: Mettere nel boccale lo zucchero e ridurlo a velo, velocità turbo per 10 secondi (per il tm5 velocità 10 per 10 secondi). Aggiungere l’amido e la vanillina, poi le fragole (lavate, asciugate e fatte a pezzi in precedenza), il succo del limone, e frullare a velocità 5 per 20 secondi.

  3. Con la spatola pulire bene il boccale portando il composto al centro. Versare il latte e cuocere per 10 minuti a 90° velocità 4. Con un cucchiaio mettere il budino alla fragola nei bicchierini e lasciare raffreddare. Una volta freddo mettere in frigorifero per almeno un paio di ore. Servire freddo con panna montata a piacere.

  4. BUDINO ALLA FRAGOLA

    SENZA BIMBY: Prendere un frullatore e frullare le fragole con il succo di limone riducendole in purea. Mettere da parte. In un pentolino versare il latte con lo zucchero, l’amido e la vanillina. Con una frusta per pasticceria mescolare bene finchè lo zucchero sarà completamente sciolto. Non ci devono essere grumi.

  5. Ora versare all’interno del pentolino anche la purea di fragole e sempre mescolando amalgamare bene. Mettere sul fuoco a fiamma media e cuocere fino a quando inizia ad addensarsi, sempre mescolando aiutandosi con un cucchiaio o una frusta. Quando sarà cotto, con un cucchiaio mettere il budino alla fragola nei bicchierini e lasciare raffreddare. Una volta freddo mettere in frigorifero per almeno un paio di ore. Servire freddo con panna montata a piacere.

Note

Dolcetti vari, gelati, sorbetti, semifreddi, dolci al cucchiaio

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente PETTO DI POLLO POMODORINI E RUCOLA Successivo PASTA SALMONE E ZUCCHINE

4 commenti su “BUDINO ALLA FRAGOLA

  1. Francesca il said:

    Ciao Irene! Ottimo questo budino, io avevo dell fragole da smaltire e , dietro tuo suggerimento, ho fatto così: 150g di fragole, 100g di zucchero e 3 pizzichi di cannella, 1 minuto in meno di cottura nel bimby. Poi mi avanzava anche della panna fresca e l’ho montata con zucchero a velo vanigliato e ho servito con del cioccolato fondente da copertura fuso! Un successone! Lo riproporrò alla prossima cena con ospiti! Qualche consiglio se voglio aumentare ancora la dose di fagole e ridurre un po’ quella di maizena? Complimenti x il tuo blog! ;-*

    • ledolcezzedimammanene il said:

      Ciao Francesca Grazie ^_^ sei stata bravissima!!! Immagino che bontà slurp!!! Le fragole aumentale anche a 200gr mentre la maizena prova anche metterne 40 gr, per il resto lascia tutto invariato, non ne metterei di meno perché poi dipende tutto da quanta acqua possono rilasciare le fragole. Diventerà un budino più colorato, quasi rosso! Oppure puoi provare aggiungendo colla di pesce (10gr) che prima ammorbidisci in acqua fredda per 10 minuti, poi strizzi bene e la metti nel budino quando mancherà un minuto alla fine, così si amalgama bene. Solo che mettendo la colla di pesce rimane come una panna cotta come consistenza.

    • ledolcezzedimammanene il said:

      Ciao Silvia, in frigorifero si può conservare per un massimo di tre giorni. Per quanto riguarda congelarlo non saprei, non ho mai provato mi dispiace. Grazie a te! ^_^

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.