Crea sito

SFINCI SICILIANI

Per Carnevale ho deciso di proporvi un dolce tipico siciliano che mi è sempre stato preparato dalla mia mamma: gli sfinci siciliani . Sono delle soffici frittelle realizzate con un impasto di farina, lievito, acqua e arricchite da uva sultanina.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

  • 1 kgfarina 00
  • 750 mlacqua (tiepida)
  • 25 glievito di birra fresco (+ 1 bustina di lievito di birra disidratato)
  • 12 gsale
  • 125 guva sultanina
  • 1 lolio di semi di girasole
  • q.b.zucchero

STRUMENTI

  • 1 Pentola a bordi alti
  • 1 Padella per friggere
  • 1 Canovaccio
  • 1 Cucchiaio

PREPARAZIONE

  1. Preparate l’impasto. In una pentola a bordi alti mettete la farina, il lievito sia fresco che disidratato, il sale, metà dell’acqua e iniziate ad impastare. Aggiungete l’uva sultanina, il resto dell’acqua e continuate ad impastare per circa 10 minuti. L’impasto dovrà risultare molto elastico e “appiccicoso”.

    Coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare per 2 ore in forno tiepido spento.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione l’impasto avrà raddoppiato il suo volume.

  3. Preparate una pentola con l’olio e portatelo a temperatura per friggere (verificate la temperatura con un bastoncino, se l’olio farà delle piccole bollicine avrà raggiunto la temperatura per friggere).

  4. Per preparare le frittelle, bagnate un cucchiaio da tavola nell’acqua fredda, prendete un po’ dell’impasto e tuffatelo nell’olio. Lasciate friggere le frittelle per circa 3 – 4 minuti. Procedete fino a quando avrete terminato tutto l’impasto.

    Cospargete le frittelle con lo zucchero semolato e servitele calde!!

VARIAZIONI

Scaldate in un pentolino qualche cucchiaio di miele e tuffatevi le frittelle dopo averle fritte!!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.