Mozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza è una ricetta  tipicamente campana, è una gustosa pietanza composta da due fette di pane (meglio se cafone)con in mezzo una fetta di mozzarella, passate poi nelle uova e poi fritte. 

Mi sono sempre chiesta perchè in carrozza, bene, pare che il nome in “carrozza” sia da attribuire al fatto che, fino alla prima metà del secolo scorso, le persone andavano in giro con le carrozze, che appunto avevano delle enormi ruote, ora siccome il pane allora aveva una forma solo tondeggiante (il pane in cassetta è nato dopo gli anni 40, con l arrivo in Italia degli americani), queste due fette di pane ricordavano, appunto le ruote delle carrozze. 

La mozzarella in carrozza può essere cotta anche al forno, se si preferisce non mangiare fritture, ovviamente non sarà la stessa cosa in fatto di gusto.

Può essere un antipasto o un secondo, buono da mangiare  sia calda, con la mozzarella che fila, che fredda. Quindi quando avete voglia di qualcosa di buono, non vi resta che correre in cucina e prepararle.  

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Porzioni: 6 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • pane 12 fette
  • mozzarella (spesse 1 cm) 6 fette
  • farina 100 g
  • Uova 2
  • parmigiano 20 g
  • sale
  • pepe
  • olio (per friggere)

Preparazione

  1. Tagliare 12 fette di pane, prenderne due, metterci una fettina di mozzarella in mezzo, poi passarle nella farina.

    In una ciotola mescolare le uova con un pò di sale, parmigiano grattugiato e pepe, prendere le due fette di pane con la mozzarella e passarle nel battuto di uova.. Nel frattempo mettere sul fuoco una padella con abbondante olio, quando l’ olio è ben caldo adagiarvi dentro il pane in carrozza e friggere 3/4 minuti per lato, finchè non diventano dorate da entrambi i lati. 

    Buon appetito  

     

Note

La mozzarella non deve essere fresca, meglio se è del giorno prima e priva della sua acqua.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Provola impanata Successivo Spigola in crosta di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.