“Graffe napoletane”

Graffe napoletane.E’ risaputo che i dolci di Napoli sono una vera tentazione, tra sfogliatelle, baba’ , zeppole, struffoli,  chiacchiere, graffe ecc.

Chi passeggiando per i vicoli della città,  non si è fermato almeno una volta ad assaporare una di queste delizie, accompagnate da un bel caffè!

Che ne dite se tra tutte le delizie  napoletane citate, ci soffermiamo oggi nella preparazione delle graffe napoletane?

Sono delle ciambelle fritte  sofficissime ricoperte di zucchero unito con un po’ di cannella (a chi piace, se no sono buone anche solo con lo zucchero).

Le graffe sono appunto dei dolci tipici di Napoli, che si trovano in qualsiasi periodo dell’anno, però si preparano soprattutto, come da tradizione nel  periodo di carnevale . Visto che sono davvero deliziose io le preparo anche durante il periodo natalizio.

graffe napoletane

Graffe napoletane

Ingredienti:

  • 500 g farina Manitoba
  • 500 g patate lesse (diventate purea)
  • 100 g di zucchero + quello per ricoprire
  • 2 uova
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 100 g di burro morbido
  • 10 g di sale
  • Cannella q.b.
  • Buccia grattugiata di agrumi
  • 1 bicchierino di limoncello

Procedimento:

Se avete una planetaria, inserite tutti gli ingredienti e impastate solo il burro l’inseriamo un pezzetto alla volta impostando fino a quando non l’incorpora tutto.

Per chi invece non possiede una planetaria, mettere la farina su una spianatoia, formare un buco al centro e inserire tutti gli ingredienti: la purea di patate tiepida, il lievito precedentemente sciolto in poca acqua, uova, zucchero, sale, burro morbido a pezzetti, il limoncello e la buccia grattugiata degli agrumi.

Amalgamare tutti gli ingredienti e impastare energicamente con le mani fino ad ottenere un composto morbido ed elastico.

Far riposare il composto in una ciotola coperta con pellicola per almeno 30 minuti.

Riprendiamo l’impasto e formiamo dei filoncini lunghi 15 cm circa e chiudiamo le due estremità formando una ciambella, adagiatele su un vassoio oppure una teglia e fatele lievitare finché non aumentano di volume, 2 ore circa.

Friggete le graffe in abbondante olio di semi ad una temperatura di 180°.

Fatele intiepidire e passatele nello zucchero unito con la cannella.

graffe

Se vi piacciono le vie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle ultime novità, vi invito a seguirmi anche sui social:

2 Risposte a ““Graffe napoletane””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.