Crea sito

PIZZA NAPOLETANA IN PADELLA-GRILL

Chi lo ha detto che a casa non si puΓ² preparare una pizza proprio come quella che si gusta in pizzeria? Con questo metodo vi verrΓ  una pizza meravigliosa: leggera, saporita e con un cornicione sofficissimo! Il metodo padella-grill consiste nel cuocere la pizza napoletana in padella per qualche minuto e poi in forno con il grill. Pensavo fosse una cosa impossibile e invece il risultato Γ¨ stato davvero sorprendente.

pizza napoletana
  • DifficoltΓ Media
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni3
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 0
  • 325 gacqua
  • 2 glievito di birra fresco
  • 12 gsale

Preparazione della Pizza napoletana

  1. pizza in padella-grill

    Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida. Aggiungere qualche cucchiaio di farina e mescolare il composto cercando di eliminare tutti i piccoli grumi. Unire gradualmente parte della farina fino ad ottenere un composto cremoso. Sciogliere il sale nel composto e aggiungere la restante parte della farina, continuando ad impastare. L’impasto dovrΓ  risultare liscio. Coprire con un canovaccio o pellicola alimentare e far riposare per circa 15 minuti a temperatura ambiente.

    Trascorso il riposo, trasferire l’impasto su una spianatoia e fare delle pieghe. Coprire nuovamente e far lievitare a temperatura ambiente per almeno 5 ore.
    A questo punto bisogna dividere l’impasto in palline di circa 250 gr l’una. Mi raccomando a non strappare l’impasto con le mani, ma utilizzare sempre un coltello o una spatola con la lama. Disporre i panetti ben distanziati l’uno dall’altro in un contenitore infarinato e far lievitare per altre 5-6 ore.

    Preparare il condimento per la pizza. Per realizzare la pizza con patate, pancetta e mozzarella occorre tagliare a fette sottili le patate, condirle con olio, sale, pepe e rosmarino e cuocerle nel forno a 200Β° fino a doratura.
    Nel frattempo, preriscaldare il grill del forno e posizionare la griglia nella parte piΓΉ alta di esso. Con estrema attenzione e con l’aiuto di una spatola, sollevare un panetto e porlo su un piano infarinato. Esercitate una leggera pressione al centro del panetto con le dita, in modo da spingere l’aria verso i bordi. Continuare a stendere il panetto per formare un disco cercando sempre di non toccare i bordi. Preriscaldare ora una padella antiaderente. E’ importante per la buona riuscita della pizza che la padella sia rovente. Adagiare delicatamente la pizza sulla padella e condire con la mozzarella tagliata a dadini, la pancetta e le patate precedentemente cotte lasciando i bordi liberi. Vedrete che i bordi nel giro di pochi minuti tenderanno a gonfiarsi. Far cuocere per 4-5 minuti controllando di tanto in tanto il fondo della pizza. A questo punto posizionare la padella nella parte alta del forno con lo sportello semi-aperto (lasciando il manico fuori dal forno) e cuocere fino a doratura.
    Trasferire la pizza napoletana in un piatto da portata e servire.

    Oltre alla pizza con patate e pancetta, ho realizzato con lo stesso impasto anche la margherita e la pizza con il pistacchio e la mortadella. Sbizzarritevi con i gusti che piΓΉ vi piacciono!

  2. pizza napoletana

Conservazione

La pizza napoletana va mangiata calda, appena tolta dal forno. Se dovesse avanzare qualche pezzo (cosa che dubito altamente data la bontΓ  di questa pizza), si puΓ² conservare chiusa in un contenitore per 1 giorno e riscaldarla al momento.

Note

Se vi va, seguitemi sulla mia pagina Instagram per rimanere sempre aggiornati:
https://www.instagram.com/le_creazionidikikka/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.