Crea sito

TORTA DI ZUCCA

Le torte salate sono le ricette simbolo della nostra Liguria , sorelle della Torta Pasqualina , fanno capolino sulle tavole dei genovesi e dei migliori ristoranti che hanno saputo valorizzare i sapori e le eccellenze di questa regione circondata da monti a picco sul mare . La prescinseua è per noi genovesi fonte di orgoglio ed è una tra le eccellenze che ci rappresenta . Rende ogni piatto speciale e dal sapore unico : dolce o salato che sia.
Quelli che erano piatti genuini e “ poveri “ sono oggi più che mai ricercati perché  sono parte delle prelibatezze gastronomiche TORTA DI ZUCCA FOTO 2 ( PRESCINSEUA )

TORTA DI ZUCCA

Ingredienti per 6 persone:
Per la pasta
500 g di farina 00
300 ml di acqua a temperatura ambiente
4 cucchiai colmi d’olio extravergine d’oliva

Per il ripieno :
1,5 kg di zucca ( circa 800 g privata di scorza, semi e filamenti )
25 g di funghi secchi
50 g di burro
1 cipolla
100 g di parmigiano grattugiato
100 g di Prescinseua Virtus
5 uova medie
noce moscata q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
sale – pepe nero

Procedimento:
Preparare il ripieno: Tritare separatamente . cipolla e funghi precedentemente ammollati in acqua tiepida e strizzati . Dopo aver mondato la zucca , tagliare a pezzi e cospargerla con sale , racchiuderla in un canovaccio e lasciarla riposare appesa sopra il lavello per circa 3 – 4 ore ,affinché disperde l’acqua in eccesso . Trascorso il tempo di riposo, strizzarla e schiacciare fino a renderla una crema (oppure cuocere in acqua bollente non salata per 10 minuti , scolare e tritare )
In una casseruola sciogliere burro e olio e soffriggere a fuoco dolce cipolla, funghi e zucca. Mescolando , lasciare insaporire per circa 5 minuti , spegnere e fare raffreddare.
Versare il composto in una ciotola , unire prescinseua , parmigiano , uova , noce moscata ,una generosa spolverata di pepe, aggiustare di sale se occorre e amagalmare il tutto. Lasciare riposare in frigo per il tempo necessario alla preparazione delle sfoglie .torta di zucca ( prescinseua )

Preparazione della pasta : impastare la farina con olio e acqua , lavorare fino a rendere la pasta compatta e liscia . Lasciare riposare la pasta coperta per 10 minuti, quindi dividerla in 6 sfoglie e con il matterello stendere delle sfoglie sottili ( si può preparare con solo due sfoglie se preferite ridurle: in questo caso sulla sfoglia che andrà a chiudere la torta , con l’ausilio di un stecchino o rebbi della forchetta procurate dei fori al centro per far uscire il vapore ) .
Le sfoglie vengono utilizzate nel seguente modo: due servono da contenitore e vanno sul fondo , le altre 4 fungono da coperchio . Ognuna delle 6 sfoglie va generosamente spennellata con olio prima di essere sovrapposta per ottenere l’effetto sfogliatura .
Preriscaldare il forno a 180° Foderare una teglia con carta forno e rivestire con una prima sfoglia e con un pennello oliare tutta la superficie e ricoprire con la seconda . Farcire con il ripieno di zucca iniziare a ricoprire con le sfoglie , spennellandole sempre con olio prima di sovrapporle tra loro . torta di zucca pass 3 prescinseua Togliere ai bordi la pasta in eccesso e sigillare per bene , spennellare la superficie e cuocere per circa 40 minuti o fino a doratura.torta di zucca pass 4 prescinseua Servire tiepida o temperatura ambiente.

Segui la pagina Il Leccapentole E Le Sue Padelle, trovi ricette e tante novità!TORTA DI ZUCCA FOTO 1

Pubblicato da Il Leccapentole...e le sue Padelle

Mi chiamo Fernanda, sono sposata e mamma di Chiara. Da sempre con la passione per la cucina e da sempre con le mani in pasta. Qualche anno, fa incoraggiata da amici e famiglia (stanchi di essere le cavie dei miei piatti), ho aperto il primo blog. Dopo un anno sono approdata con il mio blog su un'importante piattaforma televisiva, poi su una web. Ho partecipato a show cooking, ospitate in tv , spot pubblicitario per una grande azienda e a numerosi contest ottenendo riconoscimenti. Collaboro con le mie ricette per produttori di rilievo, un'importante Libreria on-line dedicata agli e-book di cucina e un Sito Web Regionale. Occasionalmente sono docente in una scuola di cucina a Genova. La mia è una cucina tradizionale, fatta con prodotti semplici del territorio lavorati con fantasia. Il mio blog è presente sui principali social network Che dire di più': e' giunta l’ora di andare in cucina !