SPAGHETTI ALLA CHITARRA DI CASTAGNE

Adoro gli spaghetti alla chitarra e da quando ho imparato a farli, mi sbizzarrisco nei colori e sapori ..questi sono autunnali preparati con farina di castagneSPAGHETTI ALLA CHITARRA DI CASTAGNE

SPAGHETTI ALLA CHITARRA DI CASTAGNE

Ingredienti per 4 persone :
200 g di farina di castagne
200 g di farina 00
4 uova  grandi

Procedimento:

Versare nel mixer le 2 farine setacciate  e le uova . Impastare fino a che il composto risulta compatto e non appiccicoso. Togliere l’impasto dal mixer e proseguire a lavorare a mano per qualche minuto. Formare una palla e lasciare riposare il composto per circa 10 min coperto. Trascorso il tempo di riposo , stendere la sfoglia con il mattarello , tagliare delle strisce della lunghezza e larghezza pari taglia spaghetti per chitarra , e procedere al taglio. SPAGHETTI ALLA CHITARRA DI CASTAGNE PASSAGGIOSpolverare la pasta con farina di semola e proseguire fino a che tutta la pasta sarà terminata.

Segui la pagina Il Leccapentole E Le Sue Padelle , trovi ricette e tante novità!SPAGHETTI ALLA CHITARRA DI CASTAGNE FOTO BLOG 2

Pasta fresca - Pasta ripiena, Primi piatti , ,

Informazioni su Fernanda

Mi chiamo Fernanda, sono sposata e mamma di Chiara. Da sempre con la passione per la cucina e da sempre con le mani in pasta. Qualche anno, fa incoraggiata da amici e famiglia (stanchi di essere le cavie dei miei piatti), ho aperto il primo blog. Dopo un anno sono approdata con il mio blog su un'importante piattaforma televisiva, poi su una web. Ho partecipato a show cooking, ospitate in tv , spot pubblicitario per una grande azienda e a numerosi contest ottenendo riconoscimenti. Collaboro con le mie ricette per produttori di rilievo, un'importante Libreria on-line dedicata agli e-book di cucina e un Sito Web Regionale. Occasionalmente sono docente in una scuola di cucina a Genova. La mia è una cucina tradizionale, fatta con prodotti semplici del territorio lavorati con fantasia. Il mio blog è presente sui principali social network Che dire di più': e' giunta l’ora di andare in cucina !

Precedente LATTE DOLCE FRITTO Successivo NOCI: come aprirle velocemente senza schiaccianoci