Crea sito

ANGEL CAKE

ANGEL CAKEANGEL CAKECREMA AL CIOCCOLATO NOCCIOLE E FONDUTA ALLA TOMA DI GRESSONEY

Angel Cake  nota anche con il nome  “Torta degli angeli” è un dolce americano, una sorta di ” Pan di Spagna” preparato con soli albumi e privo di qualsiasi grasso. La lavorazione degli albumi con l’aggiunta di cremor tartaro, lievito vanigliato  e qualche goccia di limone ( serve a stabilizzare la massa montata ), fa sì che il dolce risulti molto alto  e sofficissimo .. Una nuvola di dolcezza che si scioglie in bocca

Categoria : Dolci , RICETTE DAL MONDO, Torte a colazione

Ingredienti  e stampo con diametro 25
13 albumi ( a temperatura ambiente )
200 gr di zucchero a velo
5 gr di cremor tartaro
1 cucchiaino di lievito vanigliato
150 gr di farina 00
1 limone non trattato
baccello di vaniglia (oppure qualche goccia di estratto alla vaniglia.. vanillina ..)
zucchero vanigliato qb

Preparazione:
Preriscaldare il forno – statico a 160°
Versare gli albumi nella planetaria ( oppure in una ciotola  capiente se utilizzate le fruste elettriche) ed iniziare a smettere fino a che iniziano ad essere leggermente spumosi . , quindi unire i semini dellla vaniglia ( oppure altro a scelta ), lievito, cremor tartaro  e qualche goccia di limone. poi unire poco per volta lo zucchero a velo  e continuare a sbattere  fino a che l’albume risulta ben montato .ANGEL CAKE - PASS 1
Aggiungere poca per volta la farina setacciata , mescolando con la spatola o frusta, delicatamente dall’alto verso il basso . Quando tutta la farina è incorporata , versare il composto a cucchiaiate nello stampo apposito per Angel Cake che NON dev’essere NE’ imburrato, NE’ infarinato  ( oppure uno stampo a ciambella dai bordi molto alti in questo caso , non avendo il fondo removibile , foderare con carta forno ). Livellare delicatamente la superficie della torta e con un coltello o spatola fare un giro all’interno della torta , per permettere al dolce di alzarsi più velocemente  ma NON scuotere o sbattere lo stampo sul tavolo per evitare di perdere  tutta l’aria incorporata .ANGEL CAKE PASS 2
Infornare per circa 30- 35 minuti  ( la torta deve risultare chiara  e morbida ) . Togliere dal forno e capovolgere la tortiera; lasciarla in quella posizione fino a che non è completamente raffreddata ( se non si possiede lo stampo apposito posizionare la torta sempre mantenendola nello stampo e sempre capovolta ,posizionata sopra una griglia, in modo tale che il vapore possa uscire ).ANGEL CAKE ULTIMO PENULTIMO PASSAGGIO
Con la spatola o coltello staccare delicatamente i bordi circolari e il centro prima di estrarre la torta, infine staccare anche il fondo . ANGEL CAKE PASS 4servire il dolce spolverato con zucchero a velo .

CONSIGLIO: Possiamo utilizzare  i tuorli per altre preparazioni sia dolci che salate.. in questo caso, preparare delle ottime creme come accompagnamento alla torta :  crema cioccolato, crema inglese o se volete stupire i vostri ospiti  con  “ Fonduta dolce di Toma di Gressoney”  ricetta dell’amica Paola  e cliccando QUI, se volte cimentarvi, trovate dosi e procedimento.

Ti è piaciuta la ricetta? Cicca sulla mia pagina Facebook Il Leccapentole E Le Sue padelle , troverai tante novità!

 

 

Pubblicato da Il Leccapentole...e le sue Padelle

Mi chiamo Fernanda, sono sposata e mamma di Chiara. Da sempre con la passione per la cucina e da sempre con le mani in pasta. Qualche anno, fa incoraggiata da amici e famiglia (stanchi di essere le cavie dei miei piatti), ho aperto il primo blog. Dopo un anno sono approdata con il mio blog su un'importante piattaforma televisiva, poi su una web. Ho partecipato a show cooking, ospitate in tv , spot pubblicitario per una grande azienda e a numerosi contest ottenendo riconoscimenti. Collaboro con le mie ricette per produttori di rilievo, un'importante Libreria on-line dedicata agli e-book di cucina e un Sito Web Regionale. Occasionalmente sono docente in una scuola di cucina a Genova. La mia è una cucina tradizionale, fatta con prodotti semplici del territorio lavorati con fantasia. Il mio blog è presente sui principali social network Che dire di più': e' giunta l’ora di andare in cucina !