Torta proteica

La torta proteica al cioccolato è una ricetta molto amata da chi segue la Dieta GIFT.

La torta proteica al cioccolato è indicata anche a chi è sensibile a frumento e glutine. Un dolce a basso indice glicemicosenza zuccheri aggiunti. Qual è il segreto? Il potere dolcificante naturale dell’uvetta sultanina e della marmellata senza zucchero. Provare per credere!

Perché proteica? Complici ingredienti come: ricotta, uova, pinoli, nocciole e farina di mandorle.

Ricetta per preparare la torta proteica:

Ingredienti

  • 150 gr di farina di mandorle
  • 250/300 gr di ricotta
  • 4 uova
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 100 g uvetta sultanina
  • 100 g pinoli
  • 150 g di marmellata (senza zucchero) di arance o limoni oppure 100 g di miele

 Procedimento

– Sbattere i tuorli con la marmellata (o con il miele) fino a ottenere un composto biancastro e spumoso

– Aggiungere il cioccolato fuso a bagnomaria

– Aggiungere la farina di mandorle, l’uvetta, la ricotta e i pinoli

– Montare gli albumi a neve e incorporare al composto mescolando dal basso verso l’alto

– Versare l’impasto in una teglia foderata di carta forno

– Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti

– Una volta raffreddata, togliere la torta dalla teglia e disporla su una gratella

– Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con l’olio o il burro

– Far colare la glassa sulla torta e livellare con una spatola

– Completare la decorazione con una granella di nocciole tritate

Il consiglio di leBriciole

Se sei sensibile a glutine e frumento, questa ricetta è perfetta per te. Puoi anche sostituire la farina di mandorle con quella di riso: il gusto del dolce sarà altrettanto buono, ma la componente proteica sarà inferiore.

La ricotta rende questa ricetta non adatta invece a chi è sensibile ai latticini, e il cioccolato e le frutta secca (pinoli e nocciole) a chi è sensibile al nichel. Quindi è da riservare solo ai giorni “liberi”.

Realizza questa ricetta per “riciclare” il cioccolato e la frutta secca avanzata dalla tavola delle feste. Se non ti piace la marmellata di agrumi, sostituiscila con quella di albicocche o di pesche.

Se ai bambini non piace l’uvetta intera, puoi frullarla perché dolcifichi l’impasto senza aggiunta di zucchero.

Sai che la torta proteica si può congelare? Se pensi di non consumarla tutta puoi dividerla in monoporzioni e congelarla con la carta stagnola. Lascialo scongelare in frigorifero per una notte così sarà pronta per la colazione del giorno dopo.

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi sulla pagina Facebook di leBriciole (CLICCA QUI) e intervieni anche tu sul gruppo di discussione Dieta GIFT e food sensitivities (CLICCA QUI).

Per non perderti tutte le novità, i nuovi articoli e le offerte riservate ai miei lettori ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER (CLICCA QUI)

Per mangiare bene e stare in forma è importante imparare a fare la spesa: dai un’occhiata al mio Bio Shop on line e troverai una scelta di prodotti sani e genuini che ho selezionato per te. E in più… tanti sconti e promozioni e consegna gratuita (per ordini superiori a 29 euro) entro 24-48 ore direttamente a casa tua!!!

Se ti interessano questi argomenti e vuoi saperne di più su Dieta GIFT, su di me e la mia storia ti suggerisco queste letture:

Articoli consigliati

Libri consigliati

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Sapere coltivare e coltivare il sapere: best practices Successivo Spiedini di pesce spada al forno