Sorgotto alle zucchine e salmone

Il sorgotto alle zucchine e salmone è una sorta di risotto dove al posto del riso impieghiamo il sorgo, un cereale non molto conosciuto, ma che costituisce una valida alternativa al riso, non solo per chi è intollerante al glutine.

Un primo piatto adatto alla cucina di tutti i giorni, ma anche per una cena speciale a base di pesce, perché sobrio, elegante e raffinato.

Tempo di ammollo a parte, il sorgotto alle zucchine e salmone si prepara in pochi minuti, soprattutto se, come ho fatto io, utilizzi la pentola a pressione. E senza bisogno di mescolare di continuo… proprio come se dovessi preparare un risotto.

sorgotto alle zucchine e salmone
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 300 g Sorgo decorticato
  • 1 l Acqua (o brodo vegetale)
  • 2 cucchiaini Sale fino
  • 2 spicchi Aglio
  • 4 Zucchine (piccole o 2 grandi)
  • 200 g Salmone affumicato
  • q.b. Aneto (o erba cipollina)
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. 1. Per preparare il sorgotto alle zucchine e salmone iniziamo lasciando in ammollo il sorgo in abbondante acqua per almeno 3 ore (o quanto indicato sulla confezione)

  2. 2. Trascorso il tempo di ammollo, sciacquare bene il sorgo sotto l’acqua corrente

  3. 3. Versare il sorgo nella pentola a pressione

  4. 4. Aggiungere 1 litro di acqua a freddo

  5. 5. Aggiungere le zucchine lavate, spuntate e tagliate a tocchetti

  6. 6. Aggiungere infine gli spicchi d’aglio e il sale

  7. 7. Chiudere il coperchio della pentola a pressione, mettere sul fuoco e al fischio contare 20 minuti

  8. 8. Spegnere il fuoco, lasciare sfiatare la pentola a pressione

  9. 9. Aggiungere 2 cucchiai di olio, l’aneto, il salmone tagliato a pezzetti e a piacere un po’ di pepe nero

  10. 10. Mescola bene tutto e servi ben caldo

Il consiglio di leBriciole

Se non hai la pentola a pressione puoi preparare il sorgotto alle zucchine e salmone come se dovessi preparare un risotto, ovvero aggiungendo gradualmente il brodo o l’acqua bollente fino al completo assorbimento e a cottura ultimata.

A fine cottura, puoi aggiungere anche una bella grattugiata di buccia di limone che rende speciale tutti i piatti a base di pesce.

Se preferisci un piatto freddo puoi cuocere il sorgo, lasciarlo raffreddare e aggiungere a freddo le zucchine tagliate sottili sottili, il salmone a pezzetti e condire a crudo con olio extravergine d’oliva e aneto.

Inserisci il risotto asparagi e gamberetti nel tuo menu settimanale!

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Melanzane sottolio Successivo Organizzare il fasciatoio in bagno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.