Ricevere ospiti last minute

FONTE IMMAGINE: http://mubak.com

Spesso capita di dover ricevere ospiti senza preavviso. Niente paura, anche in questo caso bastano piccoli accorgimenti per accoglierli nel migliore dei modi:

Tenere sempre in ordine

Solo liberando la casa da oggetti inutili, rimettendo a posto una cosa dopo averla usata e buttando ciò che non serve, è possibile avere sempre una casa ordinata senza correre in tutta fretta a rigovernare cucina e soggiorno all’arrivo di ospiti inattesi.

Finiamo sempre ciò che iniziamo: un lavoretto con i bambini, impacchettare i regali, cucinare qualcosa, rammendare un bottone. Non lasciamo mai le cose a metà e dopo aver finito rimettiamo in ordine tutto il materiale che abbiamo adoperato.

Adottare piccole routine di ordine e pulizia

Bastano piccole routine quotidiane per rendere la nostra casa sempre pulita e in ordine: rifare i letti ogni mattina, dare una passata veloce al bagno, spazzare i pavimenti e pulire i fornelli e lavello dopo ogni utilizzo.

Concentrarsi sugli spazi dell’accoglienza

Se proprio non hai avuto tempo di tenere pulita la casa, concentrati su quegli ambienti in cui sai che i tuoi ospiti non potranno fare a meno di entrare: ingresso, soggiorno, sala da pranzo o cucina

Inizia sistemando tutte le cose che creano disordine (libri, telecomandi, bicchieri…) e, soprattutto se hai appena finito di cucinare, spalanca le finestre per far cambiare l’aria. Sprimaccia i cuscini del divano e ripiega i plaid. Infine passa un panno sul tavolino e sul televisore. Se hai ancora tempo, spolvera i mobili e passa l’aspirapolvere. Tocco finale: accendi una candela profumata o un umidificatore con olii essenziali.

Anche il bagno merita particolare pulizia perché è molto probabile che verrà usato dagli ospiti. Lascia agire per qualche minuto lo sgrassatore per wc e nel frattempo svuota la pattumiera, sostituisci gli asciugamani e riponi i piccoli oggetti nei contenitori. Spruzza un po’ di detergente su lavandino, specchio e armadietti e risciacqua con un panno. Pulisci il wc con lo scopino, fai scorrere l’acqua e accertati che ci sia carta igienica a sufficienza.

Scegliere il giusto sottofondo musicale

Per creare l’atmosfera giusta, è indispensabile un piacevole sottofondo musicale. Una mossa semplice ma non banale che contribuirà a intrattenere e mettere subito a proprio agio gli ospiti.

Tenere sempre in casa qualcosa da offrire

Patatine, cioccolatini, frutta secca, te, caffè, tisane e drink… assicurati di avere sempre in casa qualcosa di buono da offrire ai nostri ospiti.

E se è ora di cena, niente panico perché si può imbastire un pasto da leccarsi i baffi in poco tempo! Come? Prima di tutto occorre fare un controllo veloce di quello che si ha in dispensa e vedere cosa eventualmente hanno portato gli ospiti.

Una spaghettata è per esempio un salvacena assicurato. Trita uno spicchio d’aglio con il peperoncino, olive e capperi e fai soffriggere il tutto in padella con un po’ di olio. Lessa la pasta in abbondante acqua salata in ebollizione, scolala al dente e falla saltare per qualche istante nella padella con il condimento.

Per secondo sguscia dei gamberoni e avvolgili attorno ad una fettina di lardo. Emulsiona 0,5 dl di brandy con 1 cucchiaino di senape e una macinata di pepe. Disponi in una teglia i gamberoni e cuocili a 200° per 15 minuti. Versa la salsina sui gamberoni e servi.

Come dolce puoi improvvisare dei tartufi al cacao. In una casseruola versa 100 gr di panna, 1 cucchiaio di caffè, 25 gr di burro e porta a ebollizione tutto il composto. Unisci 250 gr di cioccolato fondente, e lascia fondere fino ad ottenere una crema omogenea.

Lascia raffreddare la crema in frigo e forma tante palline regolari. Prendi una piccola teglia coperta di carta da forno, deposita le sfere man mano che le crei, e mettile di nuovo in frigorifero per 30 minuti. Una volta solidificate, rotolale nel cacao amaro e servi i tuoi deliziosi tartufi al cacao agli ospiti.

E infine ricorda “la padrona di casa è come un generale: è nelle avversità che rivela il suo genio”. (Orazio)

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Regali alternativi Successivo Organizzare il pranzo di Natale