Organizzare il pranzo di Natale

Ti sei già messo all’opera per organizzare il pranzo di Natale?

Come sempre, una buona organizzazione e giocare d’anticipo, è la chiave del successo! Ne abbiamo già parlato qui.

Ma ecco ancora altri consigli consigli per organizzare il pranzo di Natale al meglio e senza fatica:

La lista degli invitati

Fai un elenco delle persone invitate e chiedi loro di confermare con qualche giorno d’anticipo, per permetterti di organizzare lo spazio, la disposizione dei posti a tavola e preventivare la quantità di cibo da preparare.

Il tovagliato

Decidi con anticipo quale tovaglia utilizzerai, i piatti ed i bicchieri controllando che tutto sia pulito e in ordine. Se necessario, qualche giorno prima, stira la tovaglia e dai una pulita alle stoviglie (in genere il “servizio buono” rimane inutilizzato per molto tempo e potrebbe aver preso polvere).

Il Menu

Informati su eventuali allergie ed intolleranze degli invitati e prendi carta e penna per fare l’elenco delle portate dall’antipasto al dolce. Se ognuno degli invitati contribuisce portando qualcosa, fai tu da coordinatore per scegliere pietanze che stiano bene tra di loro ed evitare doppioni.

La lista della spesa

Scrivi in maniera dettagliata cosa ti occorre e fai la spesa 3-4 giorni prima, lasciando per la vigilia solo i freschi, tipo i salumi, i formaggi e la frutta che manterranno meglio il loro sapore. In questo modo potrai preparare in anticipo alcune portate (ed eventualmente congelarle) ed eviterai la ressa dell’ultimo minuto al supermercato.

Se ti occorrono delle preparazioni particolari o degli alimenti ricercati, ricordati di prenotarli in anticipo dal tuo negoziante di fiducia.

La preparazione dei cibi

Lasagne, zuppa, brodo, arrosto… sono tutte portate che si prestano bene ad essere preparate in anticipo. Così il giorno di Natale non ti resterà che riscaldare senza perdere un sacco di tempo ai fornelli e a rigovernare la cucina.

L’organizzazione di tutto l’occorrente

Il giorno prima prepara un angolo su un piano di lavoro, su un carrellino oppure su un tavolo, per disporre le pile dei piatti e le posate di riserva, il vassoio con le tazzine da caffè ed i cucchiaini, il cestino per il pane e l’apribottiglie. Sarà tutto lavoro in meno per il giorno seguente e meno fatica di andare alla ricerca di ciò che ti occorre l’ultimo momento.

La tavola

La mattina di Natale apparecchia la tavola e disponi le bibite che servirai a temperatura ambiente.
Decidi la disposizione degli ospiti a tavola tenendo conto delle preferenze che inevitabilmente esistono in ogni gruppo di persone e scrivi il nome di ciascuno su un segnaposto. Carina è l’idea di qualcosa che possano portare a casa come ricordo della giornata.

Leggi anche i miei consigli per apparecchiare la tavola con stile.

E tu come hai iniziato ad organizzare il pranzo di Natale?

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ricevere ospiti last minute Successivo Come apparecchiare la tavola di Natale