Organizzare il fasciatoio in bagno

organizzare il fasciatoio in bagnoOrganizzare il fasciatoio in bagno per alcuni è una scelta, per altri una necessità dovuta il più delle volte alla mancanza di spazio in casa.

Nel mio caso, per il mio primo figlio, avevo scelto di organizzare il fasciatoio in cameretta, ma all’arrivo della sorellina ho deciso di spostare la postazione in bagno, sia per non disturbare il fratello durante i cambi notturni, sia per la comodità di avere il lavandino a portata di mano.

Non avendo un mobiletto adatto in bagno ho optato per organizzare il fasciatoio in bagno sopra la lavatrice con un materassino della dimensione standard 50×60 cm che ho rivestito con una traversa salvapipì usa e getta e un telino in mussola di cotone.

Ma perché avessi tutto, proprio tutto, a portata di mano per non perdere la bimba di vista neanche un secondo, mi è bastato affiancare alla lavatrice un semplicissimo mobiletto con 2 cassetti, uno per i vestitini e l’altro per l’occorrente per l’igiene e la cura del bebè.

Ma vediamo nel dettaglio cosa è necessario avere per organizzare il fasciatoio in bagno:

  • una piccola pattumiera con sacchetti
  • pannolini (io uso quelli economici per il giorno e quelli più resistenti per la notte)
  • salviettine umidificate
  • telini in mussola di cotone
  • traverse salvapipì usa e getta
  • body
  • tutine
  • bavaglini
  • calzine
  • boccione di soluzione fisiologica e siringhe per lavaggi nasali
  • crema per il cambio
  • acqua ossigenata
  • paracetamolo
  • termometro
  • una vaschetta pieghevole (io la posiziono direttamente nel lavandino) per il bagnetto
  • una brocca
  • una spugna naturale
  • cestino o sacchetto per la biancheria sporca

organizzare il fasciatoio in bagno

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Sorgotto alle zucchine e salmone Successivo Biscotti grancereale