Lista della spesa: come iniziare

thinkmoney co uk
FONTE IMMAGINE: www.thinkmoney.co.uk

La compilazione della lista della spesa, oltre ad essere molto comodo, è fondamentale per evitare gli sprechi, per spendere meno e per costruire le basi di una sana alimentazione per tutta la famiglia.

La lista della spesa ci consente di acquistare in modo consapevole, senza cedere alle voglie del momento e alle lusinghe del marketing (leggi anche: “Come risparmiare al supermercato”)

Ma come sapere, però, ciò di cui abbiamo effettivamente bisogno? Vediamo insieme qualche piccola regola:

1) Controlla frigorifero e dispensa

Prima di stilare la lista della spesa controlla bene cosa c’è già in frigorifero e in dispensa, approfittandone eventualmente per fare un po’ di pulizia controllando bene le scadenze.

Prevedi quindi nel tuo menu settimanale delle ricette che ti permettano di consumare i prodotti in scadenza.

Ricordati di avere sempre in dispensa prodotti a lunga conservazione come pasta e cereali integrali, scatolame, olio, sale fino e grosso, aromi, e verdure surgelate che ti verranno in soccorso a fine della settimana, quando avrai esaurito i prodotti freschi. Se questi prodotti sono quasi esauriti, e solo in questo caso, aggiungili nella lista della spesa.

2) Pianifica il menu settimanale

Può aiutarti compilare una sorta di menu settimanale (scarica gratuitamente la scheda “Come organizzare un menu settimanale”) tenendo conto dei pasti che prevedi di consumare fuori casa e della corretta distribuzione degli alimenti che è bene includere nella dieta di tutta la famiglia.

Puoi realizzare tu una tabella da compilare con il menu settimanale o utilizzarne una già pronta come questa che trovo molto carina e pratica: una tabella magnetica da frigorifero dove scrivere il menu settimanale, con fogli anche per lista della spesa e tasca sul retro per riporre ricette e coupon CLICCA QUI

A1OA2XxjnXL._SL1500_

3) Fai un elenco scritto

Fai quindi un elenco degli ingredienti che ti servono per la realizzazione delle ricette che hai deciso di includere nel menu settimanale e questo costituirà la base per la tua lista della spesa.

Aggiungi poi il necessario per integrare le scorte dei prodotti a lunga conservazione come pasta e cereali integrali, scatolame, olio, sale fino e grosso, aromi, e verdure surgelate che hai finito in dispensa (vedi punto 2).

La lista della spesa dovrà quindi includere i prodotti freschi che prevedi di consumare nell’arco di una settimana e alcuni prodotti a lunga scadenza che acquisterai periodicamente – sfruttando possibilmente le offerte – per costituire una scorta di prodotti non deperibili da tenere in dispensa. Attenzione però a non esagerare: se con una superofferta hai possibilità di acquistare 50 scatolette di tonno ad un prezzo imperdibile, ma in dispensa ne hai ancora una scorta che farebbe invidia a Nostromo, probabilmente non è il caso di portarne a casa delle altre.

Per scrivere la tua lista della spesa puoi utilizzare il tradizionale blocchetto cartaceo, magari da appendere in cucina o sul frigorifero per aggiornare agevolmente l’elenco in ogni momento della settimana.

Per chi si sente più tecnologico, ci sono diverse App da scaricare gratuitamente per compilare sul proprio smartphone la lista della spesa: Buy me a pie! per iPhone e iPad e La Lista della Spesa per Android per esempio.

4) Fai la spesa solo una volta a settimana

Pianifica la spesa al supermercato, al mercato o nei tuoi negozi di fiducia solo una volta la settimana secondo le tue disponibilità di tempo. Per alcuni può essere più comodo fare acquisti giorno per giorno, ma questa modalità può rivelarsi controproducente sia dal punto di vista dello stress che per il portafoglio. Aggirarsi per le corsie del supermercato induce sempre nella tentazione di avventarsi in acquisti non necessari, magari per approfittare di una super offerta, finendo per acquistare qualcosa di cui avremmo tranquillamente fatto a meno. Fare la spesa settimanalmente permette di avere invece sotto controllo la dispensa e di esaurire le scorte prima di lanciarsi in nuove compere.

Puoi scegliere di acquistare tutti i prodotti presso il supermercato o in più punti vendita di fiducia: macellaio, pescivendolo, fruttivendolo ecc… Anche in questo caso, programma solo una giornata per il tuo giro d’acquisti, con la lista della spesa a portata di mano con tutto il necessario per la settimana.

5) Risparmia facendo la spesa online

Chi mi conosce sa che ormai da tempo gran parte degli acquisti li faccio online, anche la spesa. Sì perché oltre ad avere il vantaggio della consegna direttamente a casa, penso ci sia un vantaggio anche in termini di risparmio. Dal sito riesco a confrontare bene i prezzi e ad evitare acquisti compulsivi. Il mio fornitore di fiducia ormai da anni è Cortilia, che mi sento di consigliare a tutti perchè i prodotti sono sempre freschissimi, la consegna puntuale nelle fasce orarie a me più comode (anche la sera) e hanno un servizio clienti super!

A proposito, se ti va di provare anche tu Cortilia, inserisci nel tuo ordine il codice AMICO-T7N6K dedicato a tutti gli amici di leBriciole 😉

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOK e  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Gelato senza gelatiera Successivo Insalata di pasta