Come iniziare bene la giornata

come iniziare bene la giornata

Vediamo insieme come iniziare bene la giornata per salutare l’arrivo del nuovo giorno con più ottimismo.

Se alzarti dal letto è sempre un’impresa impossibile, prova a seguire queste semplici regole e rendile la tua abitudine. Sarà il tuo rituale quotidiano per ritagliarti uno spazio tutto tuo in cui ti prenderai cura di te stesso.

1. Bevi un bicchiere di acqua calda con succo di limone

Ogni mattina a digiuno, prima di fare colazione, bevi un infuso caldo ottenuto portando a ebollizione una tazza d’acqua e qualche pezzettino di scorza di limone biologico; una volta spento il gas, aggiungi all’acqua il succo di un limone. Questo infuso è un vero e proprio rimedio curativo noto fin dall’antichità. Ne abbiamo parlato qui.

2. Fai una doccia tiepida

Meglio fare la doccia al mattino o alla sera? Ognuno ha le sue abitudini e la sua preferenza, ma fare la doccia al mattino dà una sferzata al fisico dopo il riposo notturno per renderlo più energico per effetto dell’acqua che scorre sulla pelle agendo sui centri nervosi della pelle. Attenzione però alla temperatura dell’acqua: non deve essere troppo calda, ma tiepida o addirittura fredda, per chi se la sente, nella stagione estiva.

Diffondi nell’aria e spargi qualche goccia di olio essenziale di pompelmo sugli asciugamani. L’essenza di pompelmo é tonica ed euforizzante, contrasta gli esaurimenti sia mentali che fisici, ridà  tono alla pelle e ai muscoli, stimola il sistema linfatico e l’appetito. Se come molti al mattino non avverti lo stimolo della fame ed normalmente salti la prima colazione, prova con questo piccolo trucco e dopo la doccia vai subito a fare colazione.

 3. Fai una colazione da re

Gli apporti alimentari nelle prime ore del risveglio hanno la capacità di modulare la fame e la sazietà di tutta la giornata. Un’adeguata prima colazione è la chiave di volta per generare i segnali fondamentali utili a regolare il corretto funzionamento dell’organismo.

Tutto quello che mangiamo nella prima ora dopo il risveglio, secondo gli esperti non solo “scivola via”, ma accelera il metabolismo per tutta la giornata.

Una prima colazione dovrebbe comprendere della frutta fresca, una quota di carboidrati complessi e non raffinati, una quota di proteine e una componente idrica utile per la reidratazione dopo il sonno.

Niente latte e biscotti, né tantomeno la classica “brioche e cappuccio”. Nella sezione Colazione e brunch del mio blog trovi tantissime ricette da cui prendere spunto. Ecco qualche proposta rapida da preparare:

  • Frutta di stagione + pane integrale arricchito con semi + una bella porzione di ricotta e marmellata senza zuccheri aggiunti
  • Frutta di stagione + pane integrale o gallette + uova (strapazzate, alla coque o sode)
  • Frutta di stagione + pane integrale o gallette + salmone affumicato
  • Spremuta + pane integrale o gallette + affettato
  • Spremuta + toast con prosciutto e formaggio vero (niente sottilette, mi raccomando)
  • Frutta di stagione + fetta di castagnaccio con pinoli (perfetto anche per chi è intollerante ai lieviti) + uovo
  • Frutta di stagione + crepes (da farcire con crema di nocciole e cacao, crema di ricotta e cioccolato, marmellata senza zuccheri aggiunti, prosciutto, formaggio o tofu se siete vegetariani. Le crepes si possono congelare e quindi non è necessario prepararle fresche ogni mattina
  • Frutta di stagione + latte vegetale o animale + cereali integrali misti + semi oleosi + uovo
  • Frutta di stagione + yogurt greco bianco+ frutta oleosa + miele + cereali soffiati

Alterna una di queste proposte e accompagnale con tè, caffè, orzo, infusi e tisane non dolcificati.

4. Lavati i denti (ma solo dopo 20 minuti dopo la colazione)

Lavare i denti con estrema cura dopo aver mangiato è una regola che conosciamo fin da bambini, ma pochi sanno che i denti non vanno mai lavati prima di 20 minuti dopo aver finito il pasto  per non intaccare lo smalto.

5. Fai un po’ di movimento

Nel tragitto da casa al lavoro approfittane per fare un po’ di movimento. Non potranno che beneficiarne la salute e il buonumore. Parcheggia lontano o scendi qualche fermata prima e cammina a passo svelto per almeno 30 minuti tutti i giorni.

Muoversi e fare attività fisica è parte della nostra vita e purtroppo una delle scuse più frequenti, è proprio quella di lamentare la mancanza di tempo. Molte persone infatti pensano di dover dedicare al proprio benessere ore ed ore di palestra, ma 30 minuti sono sufficienti per ridurre il rischio di mortalità, aumentare l’aspettativa di vita di almeno tre anni e migliorare la sensibilità insulinica favorendo il dimagrimento.

Buona giornata e buon inizio di settimana a tutti!

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ricetta muffin al cioccolato Successivo Pane in cassetta integrale