Arrosto di arista di maiale

L’arrosto di arista di maiale è il piatto tipico della domenica, dalla preparazione un po’ laboriosa e dalla lunga cottura, ma, d’altra parte il weekend è anche l’occasione per dedicarsi alla preparazione di piatti speciali per coccolare la propria famiglia.

L’arista di maiale è il taglio più tenero e pregiato indicato anche per i bambini. A me piace insaporirla con tante erbe aromatiche e con una marinatura che rende la carne ancora più morbida.

arista di maiale
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Arista di maiale 600 g
  • Vino bianco 1 l
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Salvia 2 foglie
  • Timo 1 rametto
  • Rosmarino 1 rametto

Preparazione

  1. 1. Lasciare marinare per una notte l’arista di maiale in frigorifero con la birra e le erbe aromatiche

  2. 2. Scolare e asciugare la carne con della carta assorbente tenendo da parte la marinatura

  3. 3. Tritare la salvia, il timo, il rosmarino e l’aglio della marinatura

  4. 4. Aggiungere sale e pepe

  5. 5. Cospargere e far aderire bene il trito aromatico sull’arista di maiale 

  6. 6. Rosolare l’arista di maiale in un tegame con l’olio

  7. 7. Unire la marinatura messa da parte

  8. 8. Cuocere con coperchio a fuoco moderato per circa un’ora

  9. 9. Verificare la cottura con la “prova stecchino”: se fuoriesce il liquido bianco l’arrosto è cotto, se invece è rosa la carne è ancora cruda

  10. 10. Tagliare a fette l’arrosto

  11. 11. Servire cospargendo l’arrosto con la riduzione del fondo cottura

Il consiglio di leBriciole

Puoi preparare l’arrosto di arista di maiale anche il giorno prima e riscaldarlo prima di servirlo. Se avanza o se preferisci prepararne in abbondanza, puoi anche congelarlo già tagliato a fette. Avrai così un piatto già pronto per il tuo menu settimanale.

Puoi preparare l’arrosto di arista di maiale, tagliarlo molto sottile e utilizzarlo per farcire sandwich e panini al posto degli affettati che andrebbero limitati per l’elevato contenuto di sale. Un’alternativa genuina e gustosa con un notevole risparmio economico.

Aggiungi un contorno che preferisci e il piatto è servito!

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Granola fatta in casa Successivo Pizzette di pane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.