Come apparecchiare la tavola di Pasqua

Se non sai ancora come apparecchiare la tavola di Pasqua qui troverai tante soluzioni originali da cui prendere spunto per sorprendere i tuoi ospiti. Scegli la soluzione che meglio rispecchia il tuo stile e con questi consigli imparerai ad apparecchiare la tavola di Pasqua in maniera davvero speciale.

Per prima cosa, per apparecchiare la tavola di Pasqua, è importante abbinare bene tovaglia, tovaglioli, piatti e posate privilegiando le tinte pastello che evocano suggestioni primaverili: rosa pesca, celeste, verde o lilla o i colori tipici della tradizione pasquale, il giallo e l’arancione.

Distribuisci qua e là sulla tovaglia degli ovetti di cioccolato: oltre ad essere una decorazione pasquale per la tavola saranno un’irresistibile tentazione per i più golosi.

Il centrotavola è indispensabile per apparecchiare la tavola di Pasqua! Cestini di fiori primaverili, come tulipani e primule, sono molto raffinati ed eleganti. Ma se sei creativo e vuoi sbizzarrirti a realizzare con le tue dei centrotavola più originali ecco alcuni esempi:

Centrotavola floreali

 FONTE IMMAGINE: www.valentineday.com

FONTE IMMAGINE: www.valentineday.com
 FONTE IMMAGINE: www.donnaclick.com

FONTE IMMAGINE: www.donnaclick.com

Su una base realizzata con lo stesso contenitore di cartone delle uova, lasciato grezzo, disponi le uova svuotate e aperte in cima. Inserisci, facendo attenzione a non rompere tutto il guscio, fiori freschi o piantine grasse.

Centrotavola con verdure e ortaggi

 FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Taglia gli asparagi alla stessa altezza e legali con un nastro di tessuto, alternandoli a fiori freschi. Disponi il mazzo su un piatto con alla base uova sode di gallina e di quaglia.

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com
FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Disponi in una ciotola di vetro trasparente tante uova sode, che i commensali potranno mangiare. Taglia i gambi degli asparagi, in modo che risultino “alti” quanto la ciotola. Taglia una striscia di scotch biadesivo lunga quanto la circonferenza della ciotola. Attaccala alla ciotola e poi incollaci sopra gli asparagi, disponendoli uno accanto all’altro. Fissa gli asparagi con filo di rafia.

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com
FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Disponi i portauovo colorati su piattini e qualche uovo sodo di quaglia. All’interno dei portauovo sistema dei ciuffi di erba gatta (si trova al supermercato) lavata e asciugata e un coniglietto di cioccolato.

Da non dimenticare neppure i segnaposto: in commercio sono disponibili simpatici pulcini o coniglietti, perfetti se avete a tavola dei bambini. Ma i segnaposto per apparecchiare la tavola di Pasqua possono anche essere realizzati da te in modo abbastanza semplice. Ecco qualche idea:

Segnaposto con uova e candele

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com
FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Sistema i gusci vuoti nei portauova e sistema al loro interno delle candele basse. Scrivi i nomi dei commensali su foglie di alloro con un pennarello
indelebile e applicale con dello scotch biadesivo sul portauovo.

Uova su nidi di pasta

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com
FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Scrivi il nome con pennarelli per stoffa su nastrini bianchi. Avvolgili intorno alle uova rassodate e appoggiale su nidi di tagliatelle secche.

Ramoscelli d’ulivo

 

 FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

FONTE IMMAGINE: www.donnamoderna.com

Un segnaposto economico e facilissimo da preparare è un mazzolino di ramoscelli d’ulivo racchiusi in piccoli coni di carta tenuti insieme da un nastro colorato.

E se volete cimentarvi anche nella piegatura dei tovaglioli, guardate questo video per creare dei simpatici coniglietti di stoffa.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Cosa portare ad una cena Successivo Negozi senza imballaggio in Italia: dove trovarli