5 consigli per un buon riposo

White pillow on bed decoration in bedroom interior

Fonte immagine: Home image created by Mrsiraphol – Freepik.com

Un buon riposo è importantissimo per mantenerci in salute.

Nella nostra vita sempre più frenetica il riposo è essenziale per sostenere corpo e mente negli impegni di tutti i giorni. Eppure, quanti di noi possono dire di dormire le 7-9 ore raccomandate?

Ecco 5 semplici consigli della tua professional organizer per la tua routine serale per assicurarti un buon riposo:

1. Vai a dormire almeno 2-3 ore dopo aver cenato

Così che la digestione non interferisca con il sonno e viceversa. Goditi un infuso digestivo o rilassante per coccolarti prima di andare a letto.

2. Non fare esercizio fisico intenso nelle tre ore prima di andare a dormi

Piuttosto fai un po’ di stretching o semplici esercizi di yoga per una decina di minuti. Ti aiuteranno a rilassarti, liberarti dallo stress accumulato durante la giornata e a preparare il tuo corpo al sonno.

3. Spegni ogni apparecchio elettronico (tv, smartphone, tablet) almeno un’ora prima di coricarti

Se sei solito leggere in formato elettronico, meglio utilizzare un e-reader non retroilluminato e una piccola luce da lettura a Led, preferibilmente a intensità regolabile.

4. Per favorire il rilassamento, scegli un’illuminazione soft in camera da letto

Può bastare una lampadina a luce calda con un interruttore a dimmer (detto anche varialuce o regolatore di luminosità, è un dispositivo grazie al quale possiamo controllare l’intensità della luce in una stanza.).

5. Monitora i tuoi ritmi del sonno

Esistono tracker e app per monitorare i momenti di sonno agitato e risvegli notturni che potrebbero essere causati da stress, obesità o difficoltà respiratorie. Io da qualche tempo utilizzo Sleep Better, disponibile per Ios e Android. Prima di avviare il monitoraggio del sonno è possibile segnalare gli eventuali fattori di disturbo che possono influenzare il riposo notturno: attività fisica svolta poche ore prima di andare a letto, lo stress, dormire in un altro letto, aver cenato tardi o aver ingerito caffeina o alcol. La app permette di monitorare la qualità del sonno, registrarne la durata e i cicli. Infine ricorda di impostare una sveglia a vibrazione per permettere un risveglio soft.

Buon riposo!

Se ti è piaciuto questo articolo seguimi anche sulla mia PAGINA FACEBOOKe  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri cosa può fare per te una PROFESSIONAL ORGANIZER CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Anno nuovo vita nuova Successivo Come fare il bucato