NIDO D’APE

(FILEminimizer) Nido d'ape A3

Uno dei dolci della mia infanzia, sono la variante in miniatura dei waffle, il nido d’ape. Questi dolcini monoporzione non mancavano mai nelle giornate di festa, battesimi o matrimoni. Ricordo anche adesso come la mia mamma si metteva a cuocere intere giornate quando qualche vicino aveva un matrimonio oppure un battesimo, per poi preparare la crema e unirli due a due… Anche se non avete la forma per realizzare il nido d’ape, potete usare perfettamente anche la macchina elettrica per i waffle.

Nido d'ape
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni60 pezzi circa
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaRumena

Ingredienti

Per i nidi d’ape

  • 6Uova
  • 6 cucchiaiZucchero
  • 6 cucchiaiOlio di semi di girasole
  • 6 cucchiaiLatte
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • 400 gFarina 00 (circa)
  • 1 pizzicoSale

Per la crema

  • 500 mlLatte (freddo)
  • 100 gGranella di noci
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 4 cucchiaiFarina
  • 2 cucchiaiCacao amaro in polvere
  • 125 gBurro
  • 1Aroma al rum

Strumenti

  • Macchina per Waffle

Preparazione nido d’ape

  1. Per prima cosa mettiamo nel boccale della planetaria le uova insieme allo zucchero e facciamo frullare per un po’ finché il composto non diventa cremoso. Dopodiché aggiungiamo poco alla volta l’olio ed il latte a filo. Infine aggiungiamo la farina, il lievito ed il pizzico di sale, incorporandola poco alla volta al composto. La quantità di farina può variare in base alla grandezza  delle uova, la capacità di assorbimento, ecc. Comunque,  in sostanza dovremmo ottenere una composizione densa come quella per i muffin.

  2. Adesso iniziamo a cuocere i nostri nidi d’ape. Prendiamo un cucchiaio del nostro composto e lo poggiamo nel mezzo di ogni forma per i waffel. Li lasciamo cuocere per pochi minuti e proseguiamo così finche non finiamo tutto l’impasto. Otterremo così circa 120 pezzi.

  3. Mentre i nostri dolcini si raffreddano prepariamo la crema. Per prima cosa uniamo la farina con il cacao e lo zucchero  in un pentolino ed amalgamiamo. Dopodiché aggiungiamo il latte poco alla volta per non formare grumi. Adesso mettiamo il pentolino sul fuoco a fiamma bassa mescolando sempre. La togliamo dal fuoco quando sarà ben densa. Aggiungiamo il burro e rimettiamo di nuovo sul fuoco continuando a mescolare finché il burro non si sarà sciolto completamente. Quindi togliamo la crema dal fuoco e la lasciamo intiepidire. Adesso possiamo mettere le noci e l’essenza di rum. Amalgamiamo bene. Lasciamo raffreddare per poi mettere la crema nel frigo per mezz’ora. Una volta pronta anche la crema, prendiamo un nido d’ape, mettiamo sopra un cucchiaino di crema e chiudiamo con un altro nido. Per essere perfetti, li dovremmo lasciare almeno un giorno prima di servirli. Così la crema li ammorbidirà al punto giusto.  

I consigli di Aly

Se non avete voglia di preparare la crema, potete anche riempirli con la marmellata. Si possono conservare in un contenitore di plastica ben chiuso. Rimangono così morbidi anche dopo  una settimana. Vi consiglio di provare anche le pesche dolci, non ve ne pentirete…

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.