Crea sito

Vin brulè

Il Vin brulè (o mulled wine), che significa vino bruciato è una golosa e confortevole bevanda, tipica del nord Italia e del nord Europa. In genere sei prepara nelle giornate fredde e nevose. Accompagnata spessa con stuzzichini salati o dolci, spesso anche da caldarroste dona un calore e una dolcezza unica. Amo molto il Vin brulè, soprattutto amo le spezie che lo arricchiscono e creano un tuttuno con il vino. Non più alcolico per via della flamabatura davvero ottimo. Vediamo cosa ci occorre per preparare il Vin brulè.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 – 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 l Vino rosso (io ho usato il Teroldego)
  • 1 Limoni (biologico se possibile o comunque non trattato)
  • 1 Arance (biologica se possibili o comunque non trattata)
  • 2 Cannella in stecche
  • 100 g Zucchero
  • 8 Chiodi di garofano
  • 1 Anice stellato
  • q.b. Noce moscata (a seconda del gusto)
  • 1 Cardamomo (opzionale, a me piace e l'ho messo)

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione del Vin brulè lavando accuratamente gli agrumi, asciugateli e ricavatene con un pelapatate o un coltellino la buccia. Inseritele dentro una pentola dal fondo spesso, meglio se di acciaio. Unite anche lo zucchero e le altre spezie.

  2. Inserite anche il vino rosso e portate la pentola sul fuoco. Lasciate che il composto per il Vin brulè arrivi a bollore a fiamma medio bassa. Quando bolle, mescolate spesso fino a che lo zucchero non si sciolga.

  3. Quando lo zucchero si è sciolto allora dovete fare evaporare l’alcool. Non dovete far bollire ancora, ma dovete flambare. Se il padellino lo consente avvicinatelo alla fiamma e lasciate che il Vin brulè si infiammi. Altrimenti se avete usato come nel mio caso una pentola di acciaio grande e alta, prendete uno stecchino di legno o un accendino e create una fiamma sulla sperficie. Fate attenzione a non bruciarvi. Lasciate che il composto a base di vino bruci fino a che l’alcool non sia evaporato del tutto. A questo punto, togliete filtrate il tutto e servitelo ben caldo ai vostri commensali.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.