Risotto cremoso al broccolo calabrese

Il Risotto cremoso al broccolo calabrese è un primo piatto facile e leggero. Solo tre ingredienti vi permetteranno di creare un primo piatto davvero cremoso e gustoso. Il Risotto al broccolo calabrese può essere un modo sfizioso e furbo per far mangiare ai bambini il tanto odiato broccolo verde. Nel particolare ho usato il broccolo calabrese, una cultivar che apprezzo molto e che uso spessissimo nella mia cucina.   Vediamo cosa ci occorre per preparare il risotto cremoso al broccolo calabrese.

Risotto cremoso al broccolo calabreseRisotto cremoso al broccolo calabrese

Ingredienti per due persone:

150 g di riso per risotti (io ho usato il vialone nano)

1 broccolo calabrese

1/2 cipolla dorata

olio evo q.b.

100 g di certosa (o altro formaggio spalmabile)

sale e pepe q.b.

1 litro di acqua calda (o brodo vegetale)

parmigiano grattugiato q.b.

Procedimento:

Iniziate la preparazione del Risotto cremoso al broccolo calabrese tritando una cipolla finemente. Lasciate rosolare la cipolla in un filo di olio evo in una pentola antiaderente. Quando la cipolla sarà imbiondita aggiungete il riso e lasciate tostare per qualche minuto. Quando il riso sarà diventato trasparente allora iniziate ad aggiungere il brodo caldo o l’acqua e girate di tanto in tanto.

Nel frattempo che il riso pian piano si cuoce, pulite il broccolo calabrese togliendo il torsolo e i rami più duri. La caratteristica del risotto calabrese è che il suo sapore è molto delicato pertanto non avrà il solito odore e/o sapore del classico broccolo. Inoltre ha nella parte bassa del grappolo dei fiorellini giallini che rendono bello anche l’aspetto cromatico del piatto.

Quando il risotto è arrivato a metà cottura aggiungete il broccolo calabrese tagliato a ramettini sottili e ultimate la cottura. Una volta cotto il Risotto cremoso al broccolo calabrese spegnete il fornello e unite la certosa, il formaggio grattugiato e aggiustate di sale e pepe. Amalgamate il tutto e servite il Risotto cremoso al broccolo calabrese ai vostri commensali.

Precedente Maritozzi all'uvetta Successivo Grissini con esubero di pasta madre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.