Crea sito

Ravazzate siciliane

Le Ravazzate siciliane sono dei deliziosi panini farciti che racchiudono un ripieno delizioso. Semplici da preparare e con pochi ingredienti, le ravazzate conquisteranno il palato dei vostri commensali. Vediamo cosa ci occorre per la preparazione delle Ravazzate siciliane.

Ravazzate siciliane
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni13 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 500 gFarina 00
  • 10 gSale fino
  • 40 gZucchero
  • 5 gLievito di birra secco
  • 240 gAcqua
  • 45 gStrutto

Ingredienti per il ripieno

  • 1Carote
  • 1/2Cipolle
  • 250 gcarne macinata
  • 150 gSalsiccia
  • 150 gConcentrato di pomodoro
  • q.b.Alloro
  • 200 gpiselli
  • 1/2 bicchiereVino bianco
  • 1/2 bicchiereAcqua
  • 30 gOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe nero

Preparazione

Iniziate la preparazione delle Ravazzate siciliane dall’impasto. Inserite nella planetaria la farina, lo zucchero, il lievito di birra secco ed il sale. Azionate il gancio alla velocità minima e nel frattempo che impastate aggiungete l’acqua a filo nella planetaria. Quando avrete ottenuto un impasto più o meno omogeneo aggiungete lo strutto poco alla volta aggiungendo la dose successiva solo dopo aver incorporato del tutto quella precedente. Quando l’impasto inizierà a staccarsi dalla planetaria formate una palla, riponetela in un recipiente e coprite con la pellicola. Fate lievitare per almeno 4 ore a temperatura ambiente.
  1. Ravazzate siciliane

    Mentre l’impasto lievita dedicatevi alla preparazione del ripieno. Private della buccia la cipolla e la carota, quindi tritateli finemente con un coltello. Mettete sul fuoco una padella antiaderente, versate un filo di olio extravergine di oliva e fate scaldare. Aggiungete il trito di odori e fate soffriggere per qualche minuto. Unite li macinato e la salsiccia sgranata al resto degli ingredienti e continuate la cottura a fuco basso.

  2. Sfumate con mezzo bicchiere di vino e fate evaporare l’alcool. Inserite nella padella il concentrato di pomodoro e mezzo bicchiere d’acqua. Mescolate il tutto, regolate di sale e continuate la cottura per circa 20 minuti a fiamma bassa. Poi aggiungete i piselli e continuate la cottura per altri 10 minuti.

  3. A cottura terminata spegnete il fuoco, aggiungete del pepe nero macinato e fate raffreddare completamente. Passato il tempo necessario per la lievitazione trasferite l’impasto in un piano da lavoro infarinato quindi formate un filone. Dividete l’impasto in pezzetti da circa 65 – 70 g, formate delle palline e riponetele in una teglia rivestita con della cara forno. Ricoperte con la velina e fate lievitare per almeno altri 2 ore.

  4. A lievitazione terminata stendete le palline d’impasto e riponete un cucchiaio abbondante di ripieno al centro, quindi richiudetele sigillando bene i lembi. Riponete le ravazzate su una placca rivestita con della carta forno, girando la la parte della chiusura verso il basso. Spennellate con l’uovo sbattuto e decorate con i semi di sesamo. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti. A cottura terminata sfornate e servite le Ravazzate siciliane ai vostri commensali.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.