Panzanella

Chi non ha mai mangiato almeno una volta nella vita la Panzanella??? Credo tutti! Un piatto povero, da radici antiche della bellissima Toscana. Per la realizzazione si usano solo ingredienti “poveri” ma tuttavia salutari e gustosi, soprattutto nella bella stagione. Ci sono molte varianti, dalla panzanella marchigiana, alla panzanella romana con una punta di acciughe, e altre varianti più fantasiose. Io ho voluto riproporre la mia ricetta, quella che ho mangiato per la prima volta in una masseria toscana, con pochi ingredienti, basso costo, anzi direi bassissimo e gusto esagerato! Ovviamente in toscana vi diranno che la loro versione, o meglio la versione di ogni famiglia, ristorante, cascina, trattoria ecc, è la migliore. Vi assicuro che ne ho mangiate diverse, e le ho trovate una mìpiù buona dell’altra. Ecco a voi la ricetta per la Panzanella!

panzanella
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Porzioni:
    3 – 4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Pane (raffermo)
  • 3 – 4 Pomodori ramati
  • 1 Cipollotti
  • 1 Cetrioli
  • 1 costa Sedano
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Aceto
  • q.b. Basilico

Preparazione

  1. panzanella

    Anzitutto procediamo nel tagliare il pane a dadini di circa 1 cm, possiamo tostarlo in forno a 180°C per circa 10 minuti o in padella antiaderente, e lo lasciamo raffreddare. Laviamo e tagliamo le verdure, se non si gradisce possiamo pelare la costa di sedano per eliminare le fibre più persistenti.

  2. Mescoliamo il tutto con olio e sale, quindi lasciamo riposare il tutto per qualche minuto. Prendiamo il pane ormai freddo, spruzziamo sopra di esso dell’olio evo e aceto q.b., quindi mescoliamo bene e uniamo il tutto alle verdure.

  3. Ancora una bella mescolata, se del caso si può aggiungere altro olio evo e sale. Serviamo  la panzanella quando il pane ha assorbito il liquido fuoriuscito dalle verdure. Ovviamente è inutile dire che più verdure ci sono e più sarà buona, quindi spazio alla fantasia. Una variante golosa è quella di aggiungere al resto degli ingredienti del tonno sott’olio o al naturale.

Precedente Crostata con fragole e cioccolato Successivo Torta di ricotta con zucchine e provola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.