Pane con lievito madre ed autolisi

Il Pane con lievito madre ed autolisi è un lievitato straordinario e facile da realizzare. Da quando ho scoperto il lievito madre non posso piu farne a meno per le mie preparazioni. La pizza, il pane, le brioche, il panettone, il pandoro, e molto altro acquisiscono tutto un altro aspetto e sapore se come agente lievitante si usa il lievito madre. Un pane rustico, economico e davvero buonissimo realizzabile a casa con pochissimi ingredienti e passaggi. E possibile realizzarlo sia a mano come nel mio caso che con la planetaria. Il risultato sarà davvero stupefacente. Vediamo cosa ci occorre per preparare il Pane con lievito madre.

Pane con lievito madre ed autolisiPane con lievito madre ed autolisi

Ingredienti per una pagnotta di 500 g circa:

250 g di farina tipo 0 (ma va bene anche tipo 1) con W 240

250 g farina manitoba

385 ml di acqua di rubinetto

80 g di lievito madre

10 – 12 g di sale

5 g di malto o di miele

Procedimento:

La preparazione del Pane con lievito madre ed autolisi è davvero semplice, tuttavia bisogna fare una piccola premessa necessaria per chi si approccia alle preparazioni con il lievito madre. Questo fantastico prodotto rende davvero speciali i lievitati ma, la parola d’ordine è TEMPO. Già, il lievito madre vuole tempi di lievitazione molto lunghi, quindi se volete un pane alveolato e non pesante, armatevi di tempo!

Iniziate la preparazione del Pane con lievito madre ed autolisi da quest’ultima. Inserite dentro una ciotola capiente tutta la farina e 300 ml di acqua. Impastate con una forchetta in maniera molto grossolana e lasciate riposare per almeno 30 – 40 minuti a temperatura ambiente.

Passato il tempo inserite dentro la ciotola il lievito madre, il malto o il miele, la restante acqua ed in fine il sale. Mescolate il tutto, non abbiate paura se l’impasto risulta granuloso. Impastate a mano fin quando non avete ottenuto un composto omogeneo. Riversate l’impasto su una spianatoia o dentro una ciotola e lasciatelo riposare per 3 ore, facendo le pieghe stretch and folding ogni 45 minuti. Passato il tempo l’impasto del pane sara già leggermente lievitato, a questo punto mettetelo dentro una ciotola con un canovaccio infarinato con semola di grano duro rimacinata. Coprite l’impasto con della pellicola e inseritelo in frigorifero. Deve lievitare almeno 18 ore.

Passato il tempo, tirate fuori l’impasto e lasciatelo acclimatare e quindi lievitare. Ci vorranno circa 2 ore e mezza.

Una volta passato anche questo tempo, riversate il canovaccio su una placca da forno infarinata oppure rivestita di carta forno e praticate tre tagli trasversali con un coltello molto affilato. A questo punto infornate a 250°C per circa 15 minuti, poi abbassate il forno a 200°C e cuocete per altri 20 minuti. E’ importante inserire dentro il forno una ciotola resistente alle alte temperature o un pentolino di ferro con dell’acqua in modo da permettere di sprigionare vapore che permetterà al pane di cuocersi meglio.

Passato il tempo sfornate il Pane con lievito madre ed autolisi, quindi lasciate raffreddare. Servite il Pane con lievito madre ed autolisi ai vostri commensali.

Precedente Torta di pandoro con nutella e panna Successivo Pasta con crema di gamberetti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.