Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina

Gli Gnocchi alla sorrentina sono un primo facilissimo e davvero buono. Occorrono circa 20 – 30 minuti per preparali, gli ingredienti di stagione e profumati rendono questo primo piatto davvero buonissimo. Vediamo cosa ci occorre per preparare gli Gnocchi alla sorrentina.

Ingredienti per due persone:

250 g di gnocchi di patate (per questioni di tempo li ho presi dalla pasta all’uovo già pronti)

200 g di pomodori ramati maturi (in alternativa pelati in scatola)

60 g di parmigiano grattugiato

1 mozzarella da 120 g (o due da 60 g)

sale e pepe q.b.

olio evo q.b.

1/2 cipolla dorata

Basilico fresco q.b.

Gnocchi alla sorrentina

Procedimento:

Iniziate la preparazione degli Gnocchi alla sorrentina dal condimento. Mettete dell’acqua a scaldare sul fuoco, Quando essa bolle inserite i pomodori ramati maturi lavati a sbollentare per qualche secondo. Scolate e togliete la buccia da essi. Se usate i pomodori maturi di stagione il sugo che farete sarà indubbiamente più buono. Se non trovate i pomodori che vi soddisfano usate dei pelati in scatola di ottima qualità.

In una padella capiente fate soffriggere lentamente la cipolla tagliate finemente. Quando essa sarà imbiondita aggiungete i pomodori pelati tagliati a pezzettini piccoli. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

Nel frattempo mettete sul fuoco l’acqua per gli gnocchi e contemporaneamente accendete il forno a 200°C. Quando l’acqua bolle cuocete gli gnocchi per il tempo necessario, quindi scolateli e conditeli con il sugo appena preparato ed il formaggio grattugiato.

Inserite gli gnocchi così conditi su una teglia da forno antiaderente e ricopriteli con la mozzarella a fiocchi, strappati con le mani. Infornate gli Gnocchi alla sorrentina per circa 10 – 15 minuti. Saranno pronti quando vedete che la mozzarella inizierà a fondere.

Quando gli Gnocchi alla sorrentina saranno pronti, sfornateli e lasciateli leggermente intiepidire. Aggiungete prima di servire delle foglioline di basilico fresco lavate e asciugate.

Precedente Trofie con zucchine pancetta e Philadelphia Successivo Come arrostire i peperoni senza forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.