Finta trippa alla romana

Conoscete la Finta trippa alla romana? Nooo? Allora dove rimediare. Quando mi fu proposta da un’amica, pensavo che mi prendesse in giro. Da amante della cucina italiana conosco molto bene la trippa, in diverse varianti, e alla romana è il top. Quando mi disse, ti faccio assaggiare una cosa che forse non hai mai mangiato, una finta trippa. Rimasi di stucco, non perchè fui forviato dal sapore avvolgente e gustoso, ma perchè anche se non era trippa lo sembrava davvero. Ovviamente non poteva mancare sul blog, per cui ecco qui una ricetta furbissima gustosa e veloce la Finta trippa alla romana.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 – 20 minuti
  • Porzioni:
    4 – 6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Uova 3
  • Pancetta (tesa) 100 g
  • Polpa di pomodoro 300 g
  • Sedano 1 costa
  • carote 1
  • Cipolle 1/2
  • Aglio 1 spicchio
  • Salvia 1 ciuffo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pecorino romano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della Finta trippa alla romana dalle uova. Inseritele dentro una ciotola con un paio di cucchiai di pecorino romano, una presa di sale e pepe, quindi sbattete il tutto. Cuocete le uova in una padella antiaderente unta con un filo di olio evo, creando cosi una frittata. Quando sarà cotta su entrambi i lati toglietela dalla padella e lasciatela momentaneamente da parte.

  2. Nella stessa padella, dopo aver tolto la frittata unite un filo di olio e soffriggete il sedano, carote, cipolla e aglio tritati finemente, quindi unite la pancetta altrettanto ridotta a pezzettini e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Unite il pomodoro e lasciate che il sugo si rapprenda per altri 10 minuti.

  3. Quando il sugo sarà pronto, aggiustate di sale e unite la frittata tagliata a pezzettini (dovete tagliarla a listarelle in modo da ricordare la trippa). Passate il tutto per qualche minuto su fuoco, quindi unite una o due foglioline di salvia. Togliete dal fuoco e lasciate rapprendere qualche minuto. Servite la Finta trippa alla romana con una generosa spolverata di pecorino romano.

Precedente Carciofi ripieni Successivo Calzoni farciti

2 commenti su “Finta trippa alla romana

  1. Maria Grazia il said:

    Ciao! Complimenti molto invitanti questi biscotti, ma non ho capito una cosa: inserita la Nutella devo fare delle palline, ma poi devo schiacciarle? Come fanno a venire piatti altrimenti?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.