Crocchette di patate al pesto, finger food

Quando si parla di crocchette di patate, ci viene in mente sempre la solita crocchetta più o meno regolare, più o meno saporita e con o senza formaggio filante all’interno. Io amo provare nuove ricette e abbinare nuovi sapori, pertanto leggendo qua e le tra riviste di cucina e altro, ho voluto provare questa ricetta, a conti fatti davvero originale, diversa dalle solite crocchette, adattandola ai miei gusti. Vi presento le Crocchette di patate al pesto, finger food.

Ingredienti per 10 Crocchette di patate al pesto, finger food:

300 g di patate

2 cucchiai di pesto alla genovese (non quello confezionato), io ho usato il pesto del banco gastronomia e fatto scolare dell’olio in eccesso

2 uova

60 g di pangrattato + pangrattato q.b. che servirà per la panatura delle crocchette

sale e pepe q.b.

1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

olio di girasole per friggere

Procedimento:

Per preparare le Crocchette di patate al pesto, finger food dovete iniziare dalle patate. Lavatele accuratamente e lessatele in abbondante acqua salata. Quando saranno cotte, eliminate la buccia e schiacciatele con schiaccia patate. Lasciatele quindi raffreddare, (questo procedimento potete farlo anche il giorno prima, in modo da essere sicuri che le patate schiacciate siano completamente fredde).

Aggiungete alle patate il pesto, 1 uovo sbattuto con sale e pepe, il parmigiano e il pan grattato. Amalgamate il tutto per bene fino ad ottenere un composto omogeneo e ben compatto. (Se necessario, aggiungete altro pan grattato, perchè in genere il pesto tende ad ammorbidire il tutto per via dell’olio che contiene, pertanto potreste avere un composto molto morbido che in cottura si frammenta).

Create le crocchette di patate al pesto con le mani dando la forma cilindrica e lunghezza di circa 5 cm. Passatele nell’uovo e poi nel pan grattato. Cuocete per pochi minuti ad olio rovente, fino a doratura. Se volete una variante filante, potete aggiungere alle Crocchette di patate al pesto, finger food una fettina di scamorza.

Se vi piacciono le mie ricette continuate a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook, cliccando QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.