Crea sito

Fichi sciroppati al vin brulè

I fichi sciroppati al vin brulè sono una conserva dolcissima e preziosa, questo è il periodo giusto per la raccolta dei fichi , io ho provato a conservarli per l’inverno e con questa ricetta ho ottenuto un buon risultato.Una riserva di dolcezza per l’inverno e un’ottima idea anche da regalare.

fichi sciroppati al vin brulè Collage

Fichi sciroppati al vin brulè

  • Ingredienti:
  • 1 kg di fichi maturi sani e freschi
  • ml 500 circa di vino rosso (io ho usato la Barbera)
  • gr.250 di zucchero semolato
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 stecca di cannella
  • la scorza di un limone
  • Preparazione:
    Scegliete i fichi, devono essere maturi e sani,Lavateli delicatamente senza sbucciarli.Adagiateli uno accanto al’altro in una pentola larga e cospargeteli di zucchero,aggiungete la cannella,i chiodi di garofano e la scorza di limone,coprite il tutto con il vino.Fateli cuocere a fiamma bassa senza coperchio e senza girarli per circa 1 ora. Il liquido deve risultare di un bel colore ambrato, con una consistenza tipo sciroppo e i fichi dovranno essere morbidi.mettete i fichi ancora caldi in vasetti sterilizzati senza schiacciarli, distribuire lo sciroppo in ciascun vasetto. Chiudete ermeticamente e teneteli capovolti fino al raffreddamento.Per maggiore sicurezza potete far bollire i vasi per 15 minuti.