Crea sito

Caponata di melanzane

La caponata di melanzane è un prodotto tipico della cucina Siciliana,molto usata soprattutto nei mesi estivi,quando la melanzana è di stagione.Mi ricordo che la mia mamma ne preparava sempre in abbondanza,la conservava in frigorifero anche una settimana e la mangiavamo volentieri tutti i giorni.La caponata di melanzane si può anche conservare nei barattoli di vetro per assaporarne il gusto anche durante l’inverno,vediamo come prepararla.

caponata di melanzane

Caponata di melanzane

  • Ingredienti:
  • 8 melanzane lunghe viola
  • 2 coste di sedano
  • 2 cipolle grandi grosse
  • gr.50 di pinoli tostati
  • gr.50 di uva passa
  • gr.200 di olive verdi
  • gr.100 di capperi
  • un mazzetto di basilico
  • 3 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino
  • un pò di pepe nero
  • 5/6 mestoli di passata di pomodoro fresco
  • olio per friggere
  • olio extra vergine di oliva
  • Preparazione:
    Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane lasciando la buccia,mettetele a bagno in acqua e sale per 30 minuti circa,quindi mettetele a scolare e friggeteli poco per volta.In un capiente tegame versate 1/2 bicchiere scarso di olio e.v.o.quindi mettete dentro le cipolle,il sedano e l’aglio tagliati a pezzettini,fate soffriggere per qualche minuto,quindi aggiungete il passato di pomodoro,il basilico,le olive verdi sminuzzate,i pinoli che avrete tostato in un padellino,l’uva passa che avete messo a bagno per ammorbidirsi,i capperi dissalati e lavati bene e un pizzico di sale e pepe,amalgamate bene tutti gli ingredienti e continuate la cottura per 10 minuti circa,aggiungete quindi le melanzane che avete fritto,fate sobbollire per qualche minuto e aggiungete prima lo zucchero mescolando bene per farlo sciogliere e dopo l’aceto continuate a mescolare quindi spegnete.Riempite i barattoli di vetro che avete sterilizzato precedentemente,chiudete con i tappi(nuovi) avvolgeteli con degli strofinacci e sistemateli dentro una pentola capiente,coprite con acqua calda e fate bollire per 20 minuti circa,lasciate raffreddare i barattoli dentro la pentola prima di toglierli.caponata di melanzane Collage

Flan di zucchine su fonduta di pomodoro

Il flan di zucchine su fonduta di pomodoro è una preparazione molto delicata e leggera, uno sformato cotto in uno stampo a bagnomaria. l’ho servito accompagnato da una fonduta fatta con salsa di pomodoro e basilico.Il risultato è stato di una bontà unica,un vero successo !

flan di zucchine con zucchine

Flan di zucchine su fonduta di pomodoro

  • Ingredienti: per 12 stampini
  • 4 zucchine di media grandezza
  • 6 uova
  • gr.200 di panna
  • gr.50 di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • sale pepe
  • olio evo
  • burro e pangrattato per gli stampini
  • per la fonduta di pomodoro:
  • salsa di pomodoro fresco e basilico
  • Preparazione:
    Ho lavato e tagliato a rondelle le zucchine le ho cotte in padella a fuoco dolce con un filo di olio,un pizzico di pale e pepe e uno spicchio di aglio intero,le ho fatte raffreddare e le ho trasferite nel frullatore,le ho tritate,ho aggiunto le uova,la panna e il parmigiano ho amalgamato bene il composto,ho quindi imburrato e passati nel pangrattato gli stampini monodose,li ho riempiti con il composto di zucchine,li ho sistemati in una teglia con un pò di acqua per il bagnomaria e li ho cotti in forno a 170° per 20 minuti circa.Per la fonduta ho usato del sugo di pomodoro fresco profumandolo con qualche foglia di basilico e un pizzico di pepe,ho usato il frullatore ad immersione per rendere più cremosa la fonduta,ho quindi versato in un piatto un mestolo di fonduta di pomodoro allargandola a specchio ho adagiato il flan di zucchine e ho decorato con mezzo pomodorino e dei fili di erba cipollina.flan di zucchine Collage

Fiori di zucchina farciti con patate

Fiori di zucchina farciti con patate,ricetta particolarmente saporita e appetitosa che potete servire sia come antipasto,come contorno o come piatto unico,vediamo come prepararlo.

fiori di zucca ripieni in pastella (7)

Fiori di zucchina farciti con patate

  • Ingredienti:
  • 25/30 fiori di zucchina
  • 4 patate
  • gr.100 di prosciutto cotto o mortadella
  • gr.50 di parmigiano
  • sale,pepe
  • qualche filo di erba cipollina
  • qualche foglia di mentuccia
  • maggiorana
  • 1 uovo
  • una tazzina di latte
  • olio per friggere
  • per la pastella:
  • 4/5 cucchiai di farina
  • 1 uovo
  • sale,pepe,un pizzico di cannella
  • acqua frizzante q.b.
  • Preparazione:
    Mettete a bollire le patate in acqua salata e quando sono cotte spellatele e schiacciatele con una forchetta,quindi metteteli in una ciotola con il latte,l’uovo.il parmigiano,il prosciutto tritato,le erbe aromatiche finemente tritate,il sale e il pepe,amalgamate bene tutti gli ingredienti e lasciate da parte mentre lavate e togliete il pistillo ai fiori di zucchina,mettetele a sgocciolare su un canovaccio e quando sono asciutte riempitele con il purè di patate che avete preparato prima,a questo punto preparate la pastella,mettendo la farina in una ciotola con un pizzico di sale,la cannella,il pepe e l’uovo,cominciate a mescolare aggiungendo poco per volta l’acqua frizzante,fino ad ottenere una consistenza piuttosto densa.Mettete a scaldare l’olio in una padella,passate i fiori di zucca nella pastella e fateli friggere fino a doratura da entrambi i lati,metteteli a sgocciolare su della carta assorbente e quando sono tutti pronti sistemateli su un piatto da portata.
    P.S. Questi fiori di zucca ripieni sono ottimi sia caldi che tiepidi,se poi volete renderli più sfiziosi ed originali, cospargeteli di zucchero e cannella,sono una vera goduria.fiori di zucca ripieni di  purè Collage

Involtini di melanzane alla parmigiana

Oggi vi propongo questi golosi e appetitosi involtini di melanzane alla parmigiana,una variante della più conosciuta parmigiana.Ottimi da servire come antipasto caldo,per gustare tutta la cremosità del cuore di mozzarella,gli involtini di mozzarella alla parmigiana sono perfetti per accompagnare un aperitivo o per arricchire un buffet.Vediamo come preparare questi deliziosi stuzzichini.

 

Involtini di melanzane alla parmigiana

Ingredienti:

  • 2 melanzane
  • 1 mozzarella
  • gr.100 di parmigiano
  • sugo di pomodoro
  • pangrattato
  • olio per friggere
  • sale

Preparazione:
Dopo aver affettato le melanzane nel senso della lunghezza,mettetele a bagno in acqua e sale per 30 minuti circa,così perderanno l’amaro,trascorso il tempo strizzatele bene e dopo averle asciugate in un canovaccio friggetele in olio profondo,quando sono pronte stendetele sul piano di lavoro,mettete su ogni fetta di melanzana un pochino di sugo di pomodoro,una spolverata di parmigiano e un pochino di mozzarella,arrotolate le fette formando degli involtini,sistemateli in una teglia leggermente unta di olio,coprite con sugo di pomodoro,sopra mettete abbondante parmigiano e finite cospargendo sopra un pò di pangrattato,infornate a 180° per 15 minuti circa.involtini di melanzane alla parmigiana CollageSe ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook
per non perdere tutte le novità. clicca qui

Rotolo di frittata farcito

Siete stufi della solita frittata? Una soluzione valida per un secondo gustoso o un piatto unico estivo,potrebbe essere questo ROTOLO DI FRITTATA FARCITO.Una ricetta davvero molto buona a base di ottime verdure di stagione arricchito con prosciutto e mozzarella,semplici ingredienti a basso costo per un piatto davvero ricco.Vediamo come realizzare questo piatto.

rotolo di frittata farcito

Rotolo di frittata farcito

Ingredienti:

  • 12 fiori di zucchina o di zucca(se ne avete di più ancora meglio)
  • 2 zucchine piccole
  • 8 uova
  • gr.50 parmigiano
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 fette di prosciutto cotto
  • 1 mozzarella
  • qualche foglia di menta e basilico
  • un pò di prezzemolo tritato
  • un rametto di rosmarino
  • olio evo

Preparazione:
Lavate le zucchine,grattugiatele e fatele andare in padella con lo spicchio di aglio e un filo di olio per qualche minuto,salate e mettetele in uno scolapasta affinché perdano l’acqua.Lavate e togliete il pistillo ai fiori di zucchina,fateli asciugare quindi tagliateli a listarelle.In una ciotola sbattete le uova con il sale,il pepe e il parmigiano,aggiungete le erbe aromatiche tritate finemente e infine i fiori di zucchina tagliati,amalgamate bene e versate in una padella dove avete messo a scaldare l’olio,fate addensare la frittata mescolando all’inizio delicatamente,quando si sarà rappresa,giratela aiutandovi con un coperchio o con un piatto,quindi rimettetela nella padella e finite la cottura,quando è pronta fatela scivolare sul piano di lavoro e farcitela con le zucchine,il prosciutto e la mozzarella,arrotolate la frittata e avvolgetela in un foglio di alluminio,fatela raffreddare un po affinché gli ingredienti della farcitura aderiscano alla frittata stessa,quindi affettate e serviterotolo di frittata farcito Collage.Se ti piacciono le mie ricette seguimi su facebook
per non perdere tutte le novità clicca qui

Torta pasqualina mignon

La torta pasqualina mignon è un antipasto che ovunque passerai la Pasqua,con gli amici o con i parenti,devi assolutamente gustare.Quella che ti propongo è una sfiziosa ricetta che non può mancare nel tuo menù di Pasqua.Con una festa di sapori,porti a tavola un antipasto che guarda la tradizione ma con un tocco di originalità, infatti questa torta pasqualina mignon è una rivisitazione della classica torta salata che tutti conosciamo.Vediamo come prepararla.

Torta pasqualina mignon

Ingredienti per 6 tortine:

  • 1 rotolo di pasta brisè
  • gr. 500 di bietole o spinaci
  • gr.300 di ricotta
  • gr.50 di parmigiano
  • 1 uovo
  • sale,pepe
  • 6 uova di quaglia
  • 1 spicchio di aglio piccolo
  • olio evo

preparazione:
Sbollentate le bietole,scolatele e strizzatele,passatele in padella dove avete fatto rosolare lo spicchio di aglio,aggiustate di sale e pepe e fate raffreddare.Stendete il rotolo di pasta brisè,ricavate 6 cerchi,pizzicate lateralmente la pasta formando dei cestini,mettete nel tritatutto,le bietole,la ricotta,l’uovo e la metà del parmigiano,tritate grossolanamente tutto e riempite i cestini,fate un buco nel centro e apritevi un uovo di quaglia,condite con un pizzico di sale e spolverate sopra la tortina il restante parmigiano e rifinite con delle foglioline ricavati dai ritagli di pasta brisé,infornate a 180° per 20 minuti circa.torta pasqualina mignon Collage

Caponata di carciofi

La ricetta che vi propongo oggi è la caponata di carciofi uno stuzzicante antipasto,ma può essere servito anche come contorno ,un piatto con tutti i sapori della Sicilia,come l’uvetta,i pinoli,le olive,i capperi; mescolati nel classico agrodolce della caponata,una variazione della più famosa caponata di melanzane, Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Facile, gustosa e adatta ad ogni occasione.

caponatina di carciofi 1

  • Ingredienti:
  • 6 carciofi
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di uva passa
  • 8/10 olive verdi
  • ml 300/400 di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 tazzina di aceto bianco
  • olio e.v.o.
  • sale,pepe,prezzemolo.
  • Preparazione:
    Sfogliate i carciofi e tagliateli a spicchi,togliendo l’eventuale barba,metteteli a bagno in acqua e limone,per non farli annerire.In una padella versate un pò di olio,aggiungete la cipolla tagliata a piccoli pezzi e il sedano a rondelle,accendete il fuoco e fate rosolare dolcemente,aggiungete quindi i capperi,l’uva passa che avete messo a bagno per farla ammorbidire,i pinoli che avete tostato per pochi minuti in un padellino,le olive spezzettate e il passato di pomodoro,aggiustate di sale e pepe,e fate cuocere per 15/20 minuti a fuoco basso,nel frattempo scolate e asciugate i carciofi,fateli rosolare in una padella dove avete messo a scaldare un pò di olio,aggiungete l’aglio intero,un pò di prezzemolo tritato e un pizzico di sale,quando i carciofi saranno dorati,togliete dal fuoco.Versate quindi i carciofi nella padella con il condimento che avete già fatto cuocere e continuate la cottura ancora per 5 minuti,in un padellino fate sciogliere lo zucchero con l’aceto quindi versatelo sopra la caponata,amalgamate il tutto e spegnete.Lasciate riposare per qualche ora la caponata,prima di servirla è ancora più buona il giorno dopo.

  caponata di carciofi Collage

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su fb clicca qui

Carpaccio di polpo

Il carpaccio di polpo, un piatto freddo piuttosto leggero e ipocalorico, perfetto per essere consumato nella stagione estiva. Si può servire come antipasto oppure può essere consumato come secondo piatto,Vi siete mai chiesti come si può compattare il polpo per poterlo affettare e realizzare il carpaccio di polpo?nonostante appaia di difficile realizzazione, è in realtà abbastanza semplice da preparare,strano ma efficace vediamo insieme il procedimento di imbottigliamento del polpo.

Carpaccio di polpo

carpaccio di pol

  • Ingredienti:
  • un polpo di circa 1 kg.
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • Ingredienti per il condimento:
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di aceto di vino rosso
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • un pizzico di sale e pepe
  • Preparazione:
    Lessate il polpo con le verdure, calcolando 18-20 minuti di cottura per chilo di mollusco,per verificare la cottura pungete il polpo con una forchetta, se affonda facilmente è cotto, Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire il polpo nella propria acqua di cottura Prelevate il polpo dall’acqua di cottura, adagiatelo su di un tagliere, rimuovete la testa e tagliate i tentacoli per separarli Nel frattempo prendete una bottiglia di plastica non troppo grande rispetto al polpo: tagliate un terzo sotto al collo e praticate dei fori nella parte sottostante.Inseritevi il polpo in modo che i tentacoli si trovino al centro,pressate bene il polpo dentro la bottiglia aiutandovi con un batticarne,così che esca dai fori fatti nella bottiglia l’acqua in eccesso,a questo punto tagliate a strisce la parte superiore della bottiglia e ripiegatele al centro. Avvolgete nella pellicola e tenete in frigorifero per almeno 5-6 ore, Le carni del polpo durante la pressatura si compattano grazie a un processo di gelificazione, che avviene durante il riposo in frigorifero.Una volta solidificato, rimuovete la bottiglia ed estraete il carpaccio di polpo,se avete la macchinetta per fare il sottovuoto è consigliabile per una più lunga conservazione,ma potete usare tranquillamente anche la pellicola trasparente.Affettate il carpaccio di polpo molto sottile, disponete le fettine di carpaccio su di un piatto da portata e condite a vostro piacimento,oppure fate una emulsione con olio,aceto,limone,sale e pepe e la versate sopra il carpaccio appena affettato,buon appetito.carpaccio di polpo Collage
  • Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su fb clicca qui

Tonno di coniglio

Il tonno di coniglio è un antipasto tipico del Monferrato,in Piemonte. Si chiama in questo modo perchè ricorda il classico tonno conservato, la carne del coniglio deve essere cotta almeno uno o due giorni prima di consumarla,infatti deve riposare nell’olio per qualche giorno a insaporirsi,potete conservarlo in frigorifero per diversi giorni.

 

Tonno di coniglio

Ingredienti:

  • un coniglio intero
  • una costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 3/4 chiodi di garofano
  • un rametto di rosmarino
  • 10/12 foglie di salvia
  • 8/10 spicchi di aglio
  • pepe in grani
  • olio evo in quantità
  • sale

Preparazione:
Riempite un tegame molto grande con acqua, buttate dentro il sedano,la carota la cipolla dove avete infilzato i chiodi di garofano e il rametto di rosmarino, aggiungete un cucchiaio di sale e dopo almeno trenta minuti di cottura, mettete anche il coniglio tagliato a pezzettoni . Fate cuocere per un’ora a fuoco basso,quindi spegnete e fate raffreddare il coniglio nel suo brodo.Quando il coniglio si sarà raffreddato,scolatelo bene,asciugatelo tamponandolo con carta da cucina,quindi disossatelo e sfilacciatelo facendo dei piccoli tocchetti,sistematelo a strati in un contenitore ricoprendo di foglie di salvia e spicchi di aglio,aggiungete qualche granello di pepe e coprite il tutto con un buon olio evo,chiudete con un coperchio e conservate in frigorifero.

  • p.s.prima di servirlo,scolatelo e aggiungete un pò di  succo di limone.tonno di coniglio Collage

Caponata di melanzane

La caponata di melanzane è un antipasto tipico della cucina Siciliana,molto usata soprattutto nei mesi estivi,quando la melanzana è di stagione.Mi ricordo che la mia mamma ne preparava sempre in abbondanza,la si conservava in frigorifero anche una settimana e si mangiava volentieri tutti i giorni.Caponata di Melanzane1

Caponata di melanzane

  • Ingredienti:
  • 8 melanzane lunghe viola
  • 2 coste di sedano
  • 2 cipolle grandi grosse
  • gr.50 di pinoli tostati
  • gr.50 di uva passa
  • gr.200 di olive verdi
  • gr.100 di capperi
  • un mazzetto di basilico
  • 3 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino
  • un pò di pepe nero
  • 5/6 mestoli di passata di pomodoro fresco
  • olio per friggere
  • olio extra vergine di oliva
  • Preparazione:
    Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane lasciando la buccia,mettetele a bagno in acqua e sale per 30 minuti circa,quindi mettetele a scolare e friggeteli poco per volta.In un capiente tegame versate 1/2 bicchiere scarso di olio e.v.o.quindi mettete dentro le cipolle,il sedano e l’aglio tagliati a pezzettini,fate soffriggere per qualche minuto,quindi aggiungete il passato di pomodoro,il basilico,le olive verdi sminuzzate,i pinoli che avrete tostato in un padellino,l’uva passa che avete messo a bagno per ammorbidirsi,i capperi dissalati e lavati bene e un pizzico di sale e pepe,amalgamate bene tutti gli ingredienti e continuate la cottura per 10 minuti circa,aggiungete quindi le melanzane che avete fritto,fate bollire per qualche minuto e aggiungete prima lo zucchero mescolando bene per farlo sciogliere e dopo l’aceto continuate a mescolare quindi spegnete.Lasciate riposare qualche ora prima di servire.caponata di melanzane Collage
  • Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su fb clicca qui