Crea sito

Marmellata di uva fragola

La marmellata di uva fragola è una ricetta particolarmente adatta al periodo autunnale e semplice da preparare,molto profumata e leggermente acidula, è una marmellata che cattura il meraviglioso aroma di questo frutto.

marmellata di uva fragola

Marmellata di uva fragola

  • Ingredienti:
  • kg.3 di acini di uva fragola
  • kg.1 di zucchero
  • 1/2 limone
  • 3 bustine di pectina ( io ho usato fruttapec 3×1 della Cameo)
  • Preparazione:
    Lavate i grappoli di uva fragola,staccate gli acini sani e sodi e fateli asciugare,pesatene Kg.3 e metteteli in una pentola, schiacciate l’uva strizzandola con una mano,portate a ebollizione e fate cuocere a fuoco basso per 15 minuti circa,quindi togliete dal fuoco,passate al setaccio e versate il succo ottenuto in una pentola,aggiungete lo zucchero e il succo del limone,rimettete sul fuoco,fate sciogliere bene lo zucchero e aggiungete le bustine di pectina,fate bollire a fuoco alto per 5/6 minuti sempre mescolando,spegnete e riempite i vasetti sterilizzati ancora caldi,chiudeteli e teneteli capovolti per 10 minuti.
    p.s. per sterilizzare i barattoli,li ho messi nel forno a 140° per 30 minuti.mentre i coperchi li ho fatti bollire nell’acqua.marmellata di uva fragola Collage
  • Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook  La Zia Anna Cucina per non perdere nessuna novità!

Peperoncini ripieni sott’olio

I peperoncini ripieni sott’olio sono una preparazione tipica del meridione,si conservano per mesi in dispensa,non richiedono accortezze o grandi attenzioni per la preparazione e il risultato finale è ottimo avrete un “focoso”e piccante antipasto dal sapore unico e intenso,da consumare nelle fredde giornate d’inverno.

peperoncini ripieni sott'olio

  • Ingredienti:
  • kg.1 di peperoncini piccanti tondi,
  • gr.400 di tonno sott’olio,
  • 2 cucchiai di capperi
  • gr100 di olive taggiasche
  • 12 alici sott’olio
  • uno spicchio di aglio
  • un cucchiaino di origano
  • l.1 di aceto bianco
  • un cucchiaio scarso di sale
  • olio d’oliva
  • guanti di lattice
  • vasetti di vetro.
  • Preparazione:
    Pulite bene i peperoncini togliendo il picciolo ed i semini che si trovano all’interno , durante questa operazione indossate dei guanti in lattice: i peperoncini sono molto piccanti ed ustionano le mani. Fateli sbollentare per 2/3 minuti in una pentola dove avete messo a bollire l’aceto e il sale,scolateli e fateli asciugare capovolti sopra un canovaccio.Preparate il ripieno mettendo nel mixer il tonno,i capperi,le olive l’aglio le alici e l’origano,tritate fino ad ottenere la consistenza desiderata.Farcite i peperoncini con il composto ottenuto, effettuando una leggera pressione con le dita in modo che il ripieno rimanga ben compatto all’interno delle cavità. Mettete i peperoncini negli appositi barattoli di vetro che avete precedentemente sterilizzato e versate abbondante olio, sino ai bordi,chiudeteli con i rispettivi coperchi e fateli bollire avvolti con dei canovacci per 15 minuti circa,lasciateli raffreddare e conservateli in dispensa.peperoncini ripieni sott'olio Collage

Marmellata di peperoncini

Marmellata di peperoncini:una ricetta tanto semplice quanto buona per preparare questa deliziosa ed insolita conserva, con il suo gusto dolce piccante,che vi assicuro è veramente particolare.Il peperoncino inoltre ha tantissime proprietà: migliora la circolazione, abbassa il colesterolo,la pressione e i trigliceridi,aiuta la digestione è antiossidante e chi più ne ha più ne metta.Si utilizza in piccole quantità soprattutto con formaggi, carni lesse, salsicce e wurstel alla brace,o semplicemente sul pane.

marmellata di peperoncini

  • Ingredienti:
  • gr.250 di peperoncini rossi
  • gr.500 di peperoni rossi
  • 1 pizzico sale
  • 1/2bicchiere di vino rosso
  • gr.400 di zucchero
  • Preparazione:
    Vi occorrono dei peperoncini piccanti di qualunque varietà ma di colore rosso brillante e dei peperoni rossi che serviranno a dare consistenza alla marmellata ed a attenuare il gusto piccante che altrimenti risulterebbe troppo forte.Lavate i peperoni,asciugateli e tagliateli a pezzettini piccoli,avendo cura di togliere i semi e i filamenti bianchi,continuate con i peperoncini,lavandoli e asciugandoli,(vi consiglio di usare i guanti)tagliateli a metà nel senso della lunghezza e con un coltello raschiate via i semi,tagliateli a pezzi e metteteli in una pentola assieme ai peperoni,il sale,lo zucchero e il vino,fate cuocere per 40 minuti circa a fuoco basso quindi frullate il composto con un mix ad immersione,continuate la cottura per altri 30 minuti circa fino ad ottenere la consistenza desiderata.versate la marmellata nei barattoli precedentemente sterilizzati,chiudeteli e sistemateli in una pentola avvolti con degli stracci,coprite con acqua calda e fate bollire per 15 minuti,toglietele dalla pentola dopo il raffreddamento.marmellata di peperoncini Collage

Fichi sciroppati al vin brulè

I fichi sciroppati al vin brulè sono una conserva dolcissima e preziosa, questo è il periodo giusto per la raccolta dei fichi , io ho provato a conservarli per l’inverno e con questa ricetta ho ottenuto un buon risultato.Una riserva di dolcezza per l’inverno e un’ottima idea anche da regalare.

fichi sciroppati al vin brulè Collage

Fichi sciroppati al vin brulè

  • Ingredienti:
  • 1 kg di fichi maturi sani e freschi
  • ml 500 circa di vino rosso (io ho usato la Barbera)
  • gr.250 di zucchero semolato
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 stecca di cannella
  • la scorza di un limone
  • Preparazione:
    Scegliete i fichi, devono essere maturi e sani,Lavateli delicatamente senza sbucciarli.Adagiateli uno accanto al’altro in una pentola larga e cospargeteli di zucchero,aggiungete la cannella,i chiodi di garofano e la scorza di limone,coprite il tutto con il vino.Fateli cuocere a fiamma bassa senza coperchio e senza girarli per circa 1 ora. Il liquido deve risultare di un bel colore ambrato, con una consistenza tipo sciroppo e i fichi dovranno essere morbidi.mettete i fichi ancora caldi in vasetti sterilizzati senza schiacciarli, distribuire lo sciroppo in ciascun vasetto. Chiudete ermeticamente e teneteli capovolti fino al raffreddamento.Per maggiore sicurezza potete far bollire i vasi per 15 minuti.

Conserva di pomodoro

Prepariamo la conserva di pomodoro da riporre in dispensa,guardando in giro vi accorgerete che ci sono svariati modi per preparare la passata di pomodoro io vi propongo la mia versione con le verdure vi accorgerete che è veramente buona,quest’inverno quando la userete,sentirete il profumo ed il gusto dell’estate.

conserva di pomodoro

Conserva di pomodoro

  • Ingredienti:
  • kg. 5 di pomodoro per conserve(io ho usato i butalini)
  • un bel mazzo di basilico
  • 2 grosse cipolle
  • 2 coste di sedano
  • 4 carote
  • 2 spicchi di aglio
  • poco sale
  • Preparazione:
    Lavate e tagliate grossolanamente,le carote,il sedano, le cipolle e l’aglio,mettete tutto in una pentola capiente,aggiungete i pomodori che avete lavato e tagliato a pezzi ,fate cuocere per circa 1 ora,aggiungete il basilico e un poco di sale poco prima di spegnere. Passate i pomodori(io ho usato il mix ad immersione è molto comodo e veloce),a questo punto la passata di pomodoro è pronta da mettere nei vasi che avete sterilizzato,chiudeteli con i tappi possibilmente nuovi e metteteli a bollire avvolti con degli stracci per 20 minuti circa,ricordatevi di lasciare raffreddare i vasi prima di toglierli dalla pentola dove li avete bolliti.conserva di pomodoro Collage

Marmellata di fichi

La marmellata di fichi è una delle confetture più nutrienti tra quelle preparate con la frutta. Una marmellata davvero buonissima,ideale per farcire torte e crostate,ottima anche per accompagnare cibi salati come i formaggi stagionati,o semplicemente da spalmare su una fetta di pane.

marmellata di fichi (7)

Marmellata di fichi

  • Ingredienti:
  • 1 kg di fichi freschi e maturi
  • 500 gr di zucchero
  • 1 limone
  • un pizzico di cannella
  • Preparazione:
    Per preparare una marmellata di fichi deliziosa dovrete scegliere bene i vostri fichi: prendete i più maturi per ottenere una marmellata dolce e gustosa. Tagliateli a pezzi senza togliere la buccia e metteteli in una pentola abbastanza capiente: unite ai fichi il succo di un limone e la sua buccia grattugiata,lo zucchero e il pizzico di cannella.Lasciate cuocere la marmellata molto lentamente per almeno 1 ora, mescolando di tanto in tanto : per controllare che sia pronta mettete una goccia di marmellata su un piatto pulito,lasciatela raffreddare e controllate che la consistenza sia quella che voi gradite,se volete una marmellata più densa, lasciatela cuocere ancora per qualche minuto. sterilizzate i vasetti facendoli bollire per 20 minuti, quindi toglieteli dalla pentola e lasciateli asciugare capovolti su un panno pulito.Versate la marmellata ancora calda nei vasetti chiudetele e teneteli capovolti fino a completo raffreddamento.marmellata di fichi Collage

Caponata di melanzane

La caponata di melanzane è un prodotto tipico della cucina Siciliana,molto usata soprattutto nei mesi estivi,quando la melanzana è di stagione.Mi ricordo che la mia mamma ne preparava sempre in abbondanza,la conservava in frigorifero anche una settimana e la mangiavamo volentieri tutti i giorni.La caponata di melanzane si può anche conservare nei barattoli di vetro per assaporarne il gusto anche durante l’inverno,vediamo come prepararla.

caponata di melanzane

Caponata di melanzane

  • Ingredienti:
  • 8 melanzane lunghe viola
  • 2 coste di sedano
  • 2 cipolle grandi grosse
  • gr.50 di pinoli tostati
  • gr.50 di uva passa
  • gr.200 di olive verdi
  • gr.100 di capperi
  • un mazzetto di basilico
  • 3 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino
  • un pò di pepe nero
  • 5/6 mestoli di passata di pomodoro fresco
  • olio per friggere
  • olio extra vergine di oliva
  • Preparazione:
    Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane lasciando la buccia,mettetele a bagno in acqua e sale per 30 minuti circa,quindi mettetele a scolare e friggeteli poco per volta.In un capiente tegame versate 1/2 bicchiere scarso di olio e.v.o.quindi mettete dentro le cipolle,il sedano e l’aglio tagliati a pezzettini,fate soffriggere per qualche minuto,quindi aggiungete il passato di pomodoro,il basilico,le olive verdi sminuzzate,i pinoli che avrete tostato in un padellino,l’uva passa che avete messo a bagno per ammorbidirsi,i capperi dissalati e lavati bene e un pizzico di sale e pepe,amalgamate bene tutti gli ingredienti e continuate la cottura per 10 minuti circa,aggiungete quindi le melanzane che avete fritto,fate sobbollire per qualche minuto e aggiungete prima lo zucchero mescolando bene per farlo sciogliere e dopo l’aceto continuate a mescolare quindi spegnete.Riempite i barattoli di vetro che avete sterilizzato precedentemente,chiudete con i tappi(nuovi) avvolgeteli con degli strofinacci e sistemateli dentro una pentola capiente,coprite con acqua calda e fate bollire per 20 minuti circa,lasciate raffreddare i barattoli dentro la pentola prima di toglierli.caponata di melanzane Collage

Pomodori verdi ripieni sott’olio

I pomodori verdi ripieni sott’olio forse poco conosciuti e diversi dalle solite ricette di conserve,ma ugualmente buoni e sfiziosi. Con una corretta sterilizzazione dei barattoli di vetro, si conservano per parecchi mesi. Preparatene in abbondanza e gusterete anche in inverno il raccolto del vostro orto. Il procedimento è un po’ lungo ma per nulla complicato!

pomodori verdi ripieni sott'olio

  • Ingredienti:
  • kg.1 di pomodori verdi
  • 2 scatolette piccole di tonno
  • gr.100 di olive taggiasche denocciolate
  • gr.50 di capperi
  • 4 filetti di aggiughe sott’olio
  • 1 spicchio di aglio
  • l.1 di aceto bianco
  • un pugno di sale
  • olio evo q.b.
  • un pizzico di origano
  • 1 peperoncino piccolo (facoltativo)
  • Preparazione:
    Lavate i pomodori e con un cucchiaino scavateli per togliere la polpa interna,metteteli in una ciotola e cospargeteli di sale,fateli macerare per 6/7 ore,quindi scolateli dall’acqua che si e formata,trasferiteli in una ciotola non di plastica,fate bollire l’aceto e versatelo sopra i pomodori fino a coprirli,quando si saranno raffreddati,metteteli ad asciugare capovolti sopra della carta assorbente.Preparate il ripieno,tritando grossolanamente le olive,il peperoncino,i capperi,le acciughe,l’aglio,l’origano e il tonno,riempite i pomodori e sistemateli nei barattoli di vetro che avrete sterilizzato e ricopriteli di olio,controllate per qualche giorno il livello e aggiungetelo se serve,sono pronti da consumare dopo un mese circa.pomodori verdi ripieni sott'olio Collage

Sugo pronto di pomodoro

Prepariamo il sugo pronto di pomodoro da conservare in dispensa,vi accorgerete che è veramente ottimo,quest’inverno quando ci condirete la pasta,sentirete il profumo ed il gusto dell’estate.

sugo pronto di pomodoro

Sugo pronto di pomodoro

  • Ingredienti:
  • kg. 5 di pomodoro per conserve(io ho usato i butalini)
  • un bel mazzo di basilico
  • 2 grosse cipolle
  • 2 coste di sedano
  • 4 carote
  • 2 spicchi di aglio
  • un bicchiere di olio extra vergine d’oliva
  • sale,pepe.
  • Preparazione:
    lavate e tagliate grossolanamente,le carote,il sedano, le cipolle e l’aglio,mettete tutto in una pentola capiente,versate l’olio e fate soffriggere le verdure a fuoco moderato,quindi aggiungete i pomodori che avete lavato e tagliato a pezzettoni,fate cuocere per circa 1 ora,dieci minuti prima aggiungete il basilico e aggiustate di sale e pepe,appena pronto spegnete e passate i pomodori(io ho usato il mix ad immersione,è molto comodo e veloce),a questo punto il sugo è pronto da mettere nei vasi ed a essere sterilizzato per 20 minuti circa,ricordatevi di lasciare raffreddare prima di toglierli dalla pentola dove li avete bolliti.sugo pronto di pomodoro Collage

Pomodori datterini rossi al naturale

Pomodori datterini rossi al naturale:Vediamo come si possono conservare in vaso questi gustosi pomodori dal sapore dolce e aromatico,ideali per dare forza e carattere ad ogni vostra ricetta.La preparazione è semplice e veloce,il risultato è di un prodotto sano e gustoso da conservare in dispensa e poi riutilizzare, durante l’inverno.

 

Pomodori datterini rossi al naturale

Ingredienti:

  • pomodori datterini

Preparazione:
Scegliete i pomodori datterini maturi e ben sodi,lavateli e asciugateli.Sterilizzate i vasi di vetro assieme ai coperchi in forno a 100° per 30 minuti. Quando sono pronti iniziate a disporre i pomodorini, pigiandoli leggermente con le mani o con un cucchiaio fino ad almeno un 1 cm dal bordo,chiudete i vasi e sistemateli in una pentola, separandoli con degli strofinacci (di modo che non si rompano durante la cottura) copriteli con acqua fredda 3-4 cm oltre la loro altezza. Metteteli sul fuoco e dal momento dell’ebollizione fateli cuocere per 20 minuti. Spegnete e lasciateli dentro finché l’acqua non si è completamente raffreddata.Ora sono pronti per essere conservati in dispensa ed essere usati in tutte le preparazioni in cui si richiede pomodoro fresco.