Crea sito

Agnolotti alla piemontese

Gli agnolotti alla piemontese sono un piatto classico della cucina popolare è infatti consuetudine utilizzare per il ripieno gli avanzi di arrosto dei giorni precedenti, tritato e mescolato insieme a verdure, riso o altri ingredienti.Nella tradizione contadina sono nati come piatto per “far fuori” gli avanzi della carne, ma grazie alla loro bontà, negli anni, sono stati rivisitati con varietà di ripieni.Per il condimento,potete scegliere se usare il classico ragù di carne come ho fatto io,oppure sugo di arrosto,o semplicemente burro e salvia.

  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 10/12 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la pasta occorrono:

  • 300 g Farina 00
  • 300 g farina di grano duro
  • 5 uova
  • un pizzichi Sale

Per il ripieno occorrono:

  • 600 g arrosto di vitello
  • 400 g arrosto di maiale
  • 300 g cotechino o salsiccia
  • mezzo cavolo (bollito)
  • 2 uova
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. noce moscata
  • 200 g parmigiano reggiano

Per il risotto occorrono:

  • 200 g riso
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa sedano
  • mezzo bicchieri Vino bianco
  • q.b. brodo di carne
  • 1 mestolo sugo di pomodoro
  • q.b. burro
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Il giorno prima cominciate a preparare gli arrosti come fate abitualmente e fate bollire il cotechino,se usate la salsiccia,togliete il budello e fatela rosolare per qualche minuto in padella,continuate preparando anche il risotto,facendo rosolare con una noce di burro e un giro di olio prima le verdure tritate,poi aggiungete il riso,facendolo tostare,sfumate con il vino,aggiustate di sale e portate a cottura con il brodo di carne e un mestolo di salsa di pomodoro.Il giorno dopo preparate la pasta fresca,impastando nella planetaria la farina con la uova,una presa di sale e acqua q.b. Una volta pronta lasciatela riposare, coperta con la pellicola trasparente, e continuate preparando il ripieno dei ravioli,sbollentate il cavolo e passatelo in padella con un giro di olio e un pizzico di sale,una volta cotto lasciatelo raffreddare.Tritate finemente la carne degli arrosti,il cotechino,il risotto e il cavolo,riunite tutto in una capiente ciotola e aggiungete il parmigiano e due uova ( se occorre aggiungete ancora delle uova a seconda della consistenza che si viene a creare). Amalgamate bene l’impasto rendendolo uniforme e aggiustate di sale e pepe. Lasciate riposare il ripieno degli agnolotti e cominciate a stendere la pasta fresca, cercando di ottenere una sfoglia che abbia una larghezza di 15 cm circa e che sia il più sottile possibile. Dopodiché disponete sulla sfoglia un cucchiaino di impasto , lasciando circa 3-4 cm tra una cucchiaiata di impasto e l’altra, quindi sovrapponete un’altra sfoglia della stessa dimensione e fate una leggera pressione per far uscite tutta l’aria trattenuta dalle due sfoglie. Con una rotella tagliapasta dentellata tagliate gli agnolotti e sistemateli su un canovaccio infarinato.
    p.s.
    Gli agnolotti possono essere preparati anche in anticipo e surgelati.Ricordatevi di calarli in acqua bollente ancora congelati,quando deciderete di cucinarli.

La Zia Anna Cucina su facebook

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi su Facebook clicca qui per non perderti nessuna novità!

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.