Crea sito
LaVitainunPortaSpezie

Riso cremoso e dilicato

Vi sarà capitato spesso di preparare il brodo di carne e di avanzarlo, perché d’altronde non si può pensare di centellinarlo.

La maggior parte delle volte si prepara pastina fino allo sfinimento, mentre invece potreste stupirvi della sua bontà e bellezza quando assume vesti differenti.

Avevo in frigorifero della crema di cappuccio rosso avanzata e così ho pensato a questo piatto dalla grandissima scioglievolezza, dal grande comfort e semplicissimo nella preparazione.

RISO CARNAROLI COTTO col BRODO DI CARNE, MANTECATO CON RASPADURA, CREMA DI CAPPUCCIO ROSSO E ARIA ALLA SALVIA&ROSMARINO.

Avete presente quando i colori delicati e piacevoli si riflettono anche nel sapore del piatto?
Ecco questo è il caso…

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 160 griso Carnaroli
  • 1 lbrodo di manzo
  • q.b.raspadura
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.salvia
  • q.b.rosmarino
  • 1 spicchioaglio (in camicia)
  • 2 cucchiailecitina di soia
  • q.b.timo

Preparazione

  1. Preparate il riso facendo tostare il riso in un tegame caldo, aggiungete poi man mano due mestoli alla volta e far assorbire.

    Portare a cottura. Al termine mantecate con la raspadura.

    Riscaldare la crema di cappuccio.

  2. Preparate l’aria. Mettete in un pentolino dell’acqua, la salvia, il rosmarino e l’aglio. Portate a bollore. Spegnete e fate intiepidire.

    Stemperate all’interno un cucchiaio di lecitina di soia e con l’aiuto del minipimer creare l’aria.

    Utilizzarla per l’impiattamento finale.

    L’aria dona un profumo delicato degli aromi.

  3. Proseguite con l’impiattamento.

    Ponete il riso alla base, sopra ponete qualche cucchiaio di crema di cappuccio rosso e dell’aria aromatizzata.

    Finite con un giro d’olio e il timo fresco.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su Instagram e diventa follower della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. 

Torna alla HOME per leggere altre ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lavitainunportaspezie

Sono un ingegnere con una forte passione per cucina. Con il passare degli anni ho capito che preferisco di gran lunga cucinare al disegnare case. Credo che sia anche questa una forma di arte, un qualcosa di innato che una persona scopre di avere. Io trascorrevo sin da piccola le ore a guardare mia nonna cucinare, amavo gli odori che si sprigionavano in cucina e la passione che ci metteva. Cucinare non è solo mettere insieme qualche ingrediente o seguire una ricetta, ma per me è ascoltare quello che gli ingredienti mi comunicano. L'idea nasce spontanea da qualcosa e man mano prende forma, sempre più arricchendosi di sfaccettature diverse. E' così, cucinare per me vuol dire seguire il cuore.