Crea sito
LaVitainunPortaSpezie

Biscotti al burro d’arachidi

Questi biscotti sono buoni ed energetici, molto genuini e dal gusto particolare.
Il burro d’arachidi deve piacere…e se piace…è la fine ….ahahah

Sono ottimi da mangiare durante la giornata, perchè smorzano la fame e danno una coccola.

Io avevo un barattolo di burro d’arachidi che avevo preso a Londra e che dovevo assolutamente far fuori…perciò questo è stato il modo migliore…ahahahah

Facilissimi e velocissimi da preparare, vi piaceranno!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1uovo
  • 150 gburro di arachidi
  • 50 gfiocchi di avena
  • 1 cucchiaiomiele
  • 1 cucchiaiofarina integrale
  • 1 cucchiaiogocce di cioccolato
  • 1 cucchiainolievito chimico in polvere

Preparazione

  1. Il procedimento è veloce.

    Si comincia mescolando con la frusta l’uovo con il miele. Aggiungete successivamente il burro d’arachidi e i fiocchi d’avena.

  2. Terminate con la farina e il lievito

  3. Disponete su carta da forno e fate cuocere in forno statico per 15 minuti a 170°.

  4. Fate raffreddare e gustateli

Conservate in un contenitore di vetro o latta per qualche giorno.

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su Instagram e diventa follower della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. 

Torna alla HOME per leggere altre ricette.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lavitainunportaspezie

Sono un ingegnere con una forte passione per cucina. Con il passare degli anni ho capito che preferisco di gran lunga cucinare al disegnare case. Credo che sia anche questa una forma di arte, un qualcosa di innato che una persona scopre di avere. Io trascorrevo sin da piccola le ore a guardare mia nonna cucinare, amavo gli odori che si sprigionavano in cucina e la passione che ci metteva. Cucinare non è solo mettere insieme qualche ingrediente o seguire una ricetta, ma per me è ascoltare quello che gli ingredienti mi comunicano. L'idea nasce spontanea da qualcosa e man mano prende forma, sempre più arricchendosi di sfaccettature diverse. E' così, cucinare per me vuol dire seguire il cuore.