Caciù (calcioni) marchigiani

Li caciù di pecorino“, come dice mia nonna, sono tipici del periodo pasquale.
Nelle Marche sono conosciuti con diverse denominazioni e anche la ricetta subisce delle variazioni, ma l’unico ingrediente comune a tutte è il pecorino. La versione della mia nonna è tipica della zona ascolana, ottima da accompagnare in un aperitivo a base di salumi, ma sono deliziosi anche gustati da soli a fine pasto.

  • DifficoltàBassa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pasta sfoglia

  • 4uova
  • 400 gfarina 00
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Ripieno

  • 10uova
  • 500 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 500 gpecorino stagionato (grattugiato (Martarelli formaggi))
  • 25 mlmistrà

Per spennellare

  • 1tuorlo

Strumenti

  • rotella tagliapasta ondulata
  • macchina Imperia

Preparazione

Pasta sfoglia

  1. In una ciotola, mettere la farina, formare una fontana e agiungerci le uova e l’olio; mescolare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Avvolgerlo con della pellicola e lasciarlo riposare il tempo necessario per preapare il ripieno.

Ripieno

  1. In una ciotola rompere le uova e aggiungere i formaggi grattuggiati. Amalgamare fino ad avere omogeneità.

Preparaione dei caciù

  1. Prendere la sfoglia lasciata a riposare e dividerla un diverse quantità che andranno stese con il matterello o con l’aiuto di una macchina per pasta, ottendendo il giusto spessore, sottile (con la macchina spessore nr 8).

    Una volta stesa la pasta si passa all’aggiunta del ripieno: con l’aiuto di un cucchiaio, porre l’impasto con il formaggio al centro, ripetendo per tutta la lunghezza della sfoglia. Ripiegare i due lati della sfoglia così da formare dei ravioli. Chiuderli bene in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura e tagliare la sfoglia a forma di raviolo utilizzando una rotella tagliapasta. Ripetere lo stesso procedimento per tutte le sfoglie stese.

  2. Appoggiare i ravioli in una teglia foderata di carta forno, e con l’aiuto di una forbice, effettuare un taglio orizzontale sulla superficie del raviolo, (in questo modo in fase di cottura il formaggio uscirà!)

    Spennellare e infornare in forno preriscaldato , statico, a 170°C per circa 25 min.

* il giorno dopoposso essere gustati riscaldandoli per qualche minuto

* una vota cotti, posso essere congelati e gustati successivamente.

/ 5
Grazie per aver votato!