Pan di Spagna di nonna Michela

Il Pan di Spagna di nonna Michela è la mia ricetta base utilizzata più spesso per preparare il dolce dei compleanni e di ogni festa che richiede una bella torta da mostrare e far gustare agli invitati!
La ricetta è quella di nonna Michela, quella che da tempo utilizziamo in famiglia per preparare le torte delle nostre occasioni speciali ma anche come dolce della domenica, con un po’ di crema pasticcera come farcitura e della panna montata sopra, è una semplice delizia.
La ricetta richiede pochi ingredienti quali: la farina, lo zucchero, le uova ed il lievito in polvere per dolci, quest’ultimo è facoltativo, ma per sicurezza io lo metto sempre.
Per realizzare un buon pan di Spagna, è importante assicurarsi che le uova siano a temperatura ambiente e che siano fresche (il top sarebbe avere le uova fresche magari prese dal contadino), ma andranno benissimo quelle del negozio vicino casa, prendete quelle con la scadenza più lunga 😉.
Armatevi di pazienza e montate le uova insieme allo zucchero per almeno venti minuti, così da ottenere un composto chiaro, gonfio, denso e spumoso, fate la prova alzando le fruste sul composto e facendo colare un filo di impasto, se quest’ultimo non affonda subito ma rimane sollevato per un bel po’, allora l’impasto è montato bene, si dice che ‘si ci dovrebbe poter scrivere’.
Unite la farina setacciata insieme al lievito ed infornate, ricordate di non aprire il forno prima che siano passati almeno trenta minuti per evitare che il pan di Spagna si sgonfi (capitato a me parecchie volte per la fretta 😅😂).
Il pan di Spagna è una preparazione che risulta abbastanza secca, quindi è necessario preparare una bagna per torte per poterlo gustare al meglio per poi completarlo con la crema e la copertura scelta.
Vi lascio alla ricetta del Pan di Spagna di nonna Michela, se decidete di provarlo come base per le vostre torte, poi fatemi sapere com’è venuto, e, perché no, mandatemi una foto della vostra delizia finale!
Bacini, Ines.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzionicirca 12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pan di Spagna di nonna Michela

6 uova
200 g farina 00
200 g zucchero
1 bustina lievito in polvere per dolci
1 fiala aroma di vaniglia (facoltativo)

Strumenti

Pan di Spagna di nonna Michela

1 Ciotola
Fruste elettriche

Passaggi

Preparazione del Pan di Spagna dI nonna Michela per una tortiera di 24/26 cm di diametro


In una ciotola grande di vetro o ceramica, rompete le uova (che siano a temperatura ambiente, basterà ricordarsi di estrarle dal frigo almeno due o tre ore prima di utilizzarle).


Unite lo zucchero, l’aroma di vaniglia (facoltativo), e montate il tutto con le fruste elettriche oppure una planetaria alla massima velocità per circa 15/20 minuti.

Quando avrete finito di montare, l’impasto dovrà risultare gonfio, chiaro e spumoso.


In una ciotola a parte, setacciate la farina insieme al lievito in polvere per dolci.



Unite la farina ed il lievito setacciati all’impasto, un cucchiaio o due alla volta, e, con una spatola, incorporateli facendo movimenti lenti e dal basso verso l’alto, per non far smontare l’impasto.

Procedete così fino ad esaurimento della farina e lievito.

Versate il composto in una teglia per dolci del diametro di circa 24/26 centimetri, imburrata ed infarinata oppure rivestita con la carta da forno.

Infornate in forno già caldo per circa 35/40 minuti a 180°, il pan di Spagna sarà cotto quando avrà assunto un bel colorito dorato in superficie, fate comunque la prova stecchino (stecchino asciutto) per verificare la cottura.

Non aprite il forno prima di mezz’ora da quando avete messo in forno la teglia, onde evitare che sgonfi.

A cottura ultimata, spegnete il forno ed aprite lo sportellino solo di uno spiraglio, per darvi un’idea, potete mettere il manico di un mestolo di legno tra lo sportellino ed il forno, per tenerlo aperto solo di un po’, in modo che si raffreddi lentamente.

Dopo qualche minuto, togliete il pan di Spagna dal forno, lasciatelo intiepidire nella teglia, successivamente, estraetelo delicatamente e posatelo su di una griglia per farlo raffreddare completamente.

Il pan di Spagna è pronto per essere utilizzato per le vostre torte!

Adesso tagliatelo con un coltello affilato, e bagnate ogni disco con una bagna a piacere per farlo risultare morbido ed umido.

Pan di Spagna di nonna Michela dischi

Farcitelo quindi a piacere, per esempio con crema pasticcera, con crema al cioccolato, crema al limone o lemon curd, crema all’arancia, con crema al pistacchio, semplicemente con mascarpone e panna montata aromatizzata a vostro gusto o con pezzetti di frutta, oppure con la ricotta e scaglie di cioccolato, insomma, a voi la scelta!

II pan di Spagna si conserva per circa due o tre giorni, avvolto nella pellicola per alimenti e tenuto a temperatura ambiente.

Potete anche congelarlo, sempre ben avvolto nella pellicola oppure se avete abbastanza spazio in freezer, potete conservarlo in un contenitore ideale per torte, in questo caso si conserva per più di un mese.

Per scongelarlo, fatelo gradualmente, toglietelo dal freezer e posatelo in frigo per qualche ora, dopo di che, fatelo completamente scongelare a temperatura ambiente.

Seguimi anche sui Social FACEBOOK, PINTEREST, INSTAGRAM, lascia il tuo like e non perderai nessuna ricetta del blog!

A presto amici, vi auguro una buona giornata e soprattutto un’ottima preparazione del PAN DI SPAGNA DI NONNA MICHELA e di tante altre ricette sempre su questo Blog!

Torna alla HOME 🙂

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.