PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA: ecco a voi il RAPOLINO!

Oggi vi presento il mio PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA, detto anche RAPOLINO dalla mia amica Bea! Come tutti i miei pesti, è ottimo da usare come condimento per la pasta ma è buonissimo anche spalmato sul pane fresco o tostato. Allora? Cosa aspettate? Seguitemi in cucina che vi mostro come si fa!

Amate i pesti e le creme di verdure? Cliccate QUI per sfogliare la mia RACCOLTA di PESTI: ideali per condire la pasta ma ottimi anche su pane tostato.

pesto di cime di rapa FOTO BLOG
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • PorzioniPer circa 800 gr di pesto
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
95,14 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 95,14 (Kcal)
  • Carboidrati 1,64 (g) di cui Zuccheri 0,27 (g)
  • Proteine 2,53 (g)
  • Grassi 9,07 (g) di cui saturi 1,87 (g)di cui insaturi 1,66 (g)
  • Fibre 0,64 (g)
  • Sodio 138,80 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 30 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per il PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA

  • 350 gcime di rapa (peso già lessate e strizzate)
  • 20 gmandorle (con la buccia)
  • 40 gmandorle pelate
  • 40 ganacardi
  • 15 gpinoli
  • 15 gpistacchi
  • 80 gparmigiano Reggiano DOP
  • 50 gpecorino toscano (semistagionato)
  • 20 gbasilico
  • 3 spicchiaglio rosso (grandezza media)
  • 140 golio extravergine d’oliva
  • 2 pizzichisale
  • 1 pizzicopepe

Strumenti

  • 1 Padella – antiaderente
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Frullatore / Mixer
  • 4 Vasetti da 200 gr l’uno

Preparazione del PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA

  1. Prendete tutta la frutta secca (mandorle con buccia e senza, anacardi, pinoli e pistacchi) e fatela tostare in una padella antiaderente a fuoco alto per circa 5 minuti, mescolando continuamente.

  2. Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare completamente.

  3. Nel frattempo preparate gli altri ingredienti.

  4. Lavate e tamponate le foglie di basilico, tagliate il pecorino e il Parmigiano reggiano a cubetti non troppo grandi e sbucciate gli spicchi d’aglio.

  5. Prendete le cime di rapa cotte (lessate) e mettetele all’ interno del boccale del mixer.

  6. ATTENZIONE: le cime di rapa devono essere strizzate bene prima di essere messe nel mixer, in modo da eliminare tutta l’acqua in eccesso che comprometterebbe la riuscita della ricetta.

  7. Aggiungete il basilico spezzettato a mano, gli spicchi di aglio e i cubetti di formaggio.

  8. Unite infine la frutta secca tostata e raffreddata, l’olio extravergine di oliva e frullate il tutto alla massima potenza per circa 1 minuto.

  9. Assaggiate, regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti e continuate a frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  10. Il vostro PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA è pronto per essere utilizzato o per essere congelato.

  11. Buon appetito!

Il consiglio de la Tati pasticciona

Io consiglio di congelare il PESTO di CIME di RAPA e FRUTTA SECCA in piccole porzioni così quando ne avete bisogno lo scongelate e lo usate tutto.

Sconsiglio invece la bollitura perché le verdure cuocerebbero e si potrebbe altererare il sapore.

Potete utilizzare la frutta secca che avete a disposizione o che preferite. L’importante è che il peso totale sia sempre di 130 grammi.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

Mi trovate anche su PINTEREST e INSTAGRAM.

Per tornare alla HOME, cliccate QUI.

4,9 / 5

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.