Crea sito

Gnocchi di patate e rucola con pomodorini e tartufo

Oggi vi propongo una nuova stuzzicante ricetta realizzata grazie ancora una volta alla mia ormai consigliera culinaria, Susanna Maccarino: gli gnocchi di patate e rucola con pomodorini e tartufo. Non so esprimere a parole il profumo e il sapore di questo piatto, quindi dovete assolutamente provare a farlo! Siete pronti? Tutti in cucina! 🙂

Volete ricevere ogni giorno sfiziose ricette facili e veloci in maniera totalmente GRATUITA? Iscrivetevi al mio canale Messenger. Come? Semplice:
Andate qui https://m.me/latatipasticciona e cliccate su INIZIA.

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Pochi Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 6 persone

Ingredienti

Per l'impasto degli gnocchi

  • 1 kg Patate a pasta gialla
  • 270 g Farina 00
  • 1 Uovo (grandezza media)
  • 40 g Rucola
  • q.b. Sale

Per il condimento

  • 1 vasetto Salsa di pomodorini e tartufo
  • 30 g Pinoli
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Prima di tutto cuocete le patate. Prendete patate più o meno della stessa dimensione (questo farà sì che abbiano una cottura più omogenea), lavatele e SENZA SBUCCIARLE * mettetele in una pentola con abbondante acqua fredda salata.

  2. Mettete la pentola sul fuoco e dal momento in cui l’acqua bolle, fate cuocere per 40 minuti. Una volta cotte, scolate le patate e mettetele in uno scolapasta fino a che non saranno tiepide.

  3. Nel frattempo, posizionate la farina a fontana sulla spianatoia, mettete l’uovo e il sale e sbattetelo con una forchetta, facendo attenzione che non fuoriesca. Poi lavate la rucola, asciugatela e frullatela “a intermittenza” evitando di farla surriscaldare troppo dalle lame.

  4. Riprendete le patate ormai tiepide, sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate (potete usare anche il passaverdura), facendole cadere direttamente sulla fontana di farina e uovo.

  5. gnocchi di patate e rucola 1

    Unite la rucola frullata e impastate velocemente a mano, fino ad ottenere un panetto sodo ma morbido. L’impasto degli gnocchi non deve essere lavorato a lungo, per evitare che richieda più farina di quella necessaria con la conseguenza di ottenere gnocchi duri e gommosi.

  6. Appena ottenuta la giusta consistenza, tagliate delle piccole porzioni, una alla volta, e aiutandovi con le mani ottenete dei filoncini del diametro di circa 1 cm e mezzo. Con un coltello affilato a lama liscia, tagliate ogni filoncino in tocchetti di circa 2 cm l’uno e metteteli in un canovaccio pulito cosparso di farina.

  7. A questo punto c’è chi riga gli gnocchi con l’apposito attrezzo o con i rebbi di una forchetta; io invece li ho volutamente lasciati lisci, perché la mia nonna li faceva così.

  8. Per cuocere gli gnocchi, portate a ebollizione una capiente pentola di acqua, salatela e buttate gli gnocchi. Appena tornano a galla, sono pronti per essere scolati e conditi.

  9. Io li ho conditi con la salsa pomodorini e tartufo della Urbani Tartufi fatta scaldare leggermente e ho rifinito il piatto con i pinoli fatti tostare in una padella antiaderente a fuoco vivo. Servite caldissimi con una spolverata di grana grattugiato.

  10. Buon appetito, con i miei gnocchi di patate e rucola con pomodorini e tartufo!

Il consiglio de la Tati pasticciona

* Le patate che si usano per preparare gli gnocchi devono essere cotte con la buccia. In questo modo, oltre a mantenere più il sapore, assorbiranno meno acqua, facilitando il lavoro di impasto ed evitando che gli gnocchi assorbano più farina del necessario.

*** Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina facebook “la Tati pasticciona” Grazie! ***

Come sempre, se realizzate questa o qualsiasi altra mia ricetta, vi invito a farmi avere la foto: la inserirò con grande piacere nell’album FATTI DA VOI.

Mi trovate anche su PINTEREST e INSTAGRAM.

Per tornare alla HOME, cliccate QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.