Carote al curry con lenticchie e mandorle

Dall’Oriente un contorno originale d’ispirazione indiana.

Per gli amanti del curry una ricetta semplice per esaltare un ingrediente economico e sempre presente nelle nostre dispense: la carota.

Ricette correlate

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAsiatica
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

400 g carote
150 g cipolla bianca
300 ml succo di carota (Per l’estrattore servono circa 500 gr di carote)
20 g burro
30 g lenticchie rosse (che non necessitano ammollo)
20 g uvetta
20 g mandorle pelate
1/2 cucchiaino zucchero
1 cucchiaino curry
1/2 peperoncino rosso secco
q.b. prezzemolo tritato
1 cucchiaino succo di limone
q.b. sale

Strumenti

Passaggi

Sbucciare la cipolla e affettarla grossolanamente.

Lavare e sbucciare le carote e tagliarle in pezzetti delle dimensioni di circa 2 cm di larghezza e 8 cm circa di lunghezza.

Scaldare il burro in un tegame a fuoco moderato e appena inizia a fare un po’ di schiuma unire le cipolle, il peperoncino, le carote e lo zucchero, coprire con un coperchio e cuocere per una quindicina di minuti, proseguire la cottura senza coperchio per altri cinque minuti a fiamma vivace facendo rosolare le verdure.

Unire il succo di carota, le lenticchie, l’uvetta e il curry, proseguire la cottura con il coperchio a fiamma bassa per una trentina di minuti, fino a quando le lenticchie saranno cotte, salare al termine. Al bisogno aggiungere un po’ d’acqua calda durante la cottura.

Tostare in un pentolino antiaderente le mandorle senza aggiunta di grassi, successivamente tritarle grossolanamente.

Versare le carote al curry in un piatto da portata , guarnendo con le mandorle tostate, prezzemolo fresco tritato e una spruzzata di limone.

Servire caldo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lastefyincucina

Stefania, mamma e casalinga full-time. Sono curiosa, amo viaggiare e sperimentare. La mia cucina è fantasia, improvvisazione e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *