Pomodorini Confit Piccanti

I pomodorini confit sono pomodori caramellati ottenuti con una cottura lenta e a bassa temperatura nel forno.
Il termine francese “confit” vuol dire “preservato-conservato” , questa cottura permette infatti di mantenere inalterati tutti i sapori e i profumi delle verdure grazie l’aggiunta di zucchero e sale.
Ideali per guarnire ed insaporire le bruschette non possono mancare durante le mie grigliate estive, provateli anche sulla mozzarella, condite una pasta o farcite una torta salata.
Si possono insaporire con svariati aromi, personalmente preferisco l’erba cipollina con qualche goccia di tabasco.
La ricetta sottostante permette di riempire due vasetti da 250 ml ottenuti con 500 gr di pomodori, solitamente ne preparo almeno una dose doppia perché finiscono in un attimo!
Si conservano circa 2 mesi in frigorifero avendo l’accortezza di toglierli una mezz’ora prima di servirli.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore 10 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpomodorini ciliegino
  • 4 cucchiaizucchero
  • q.b.sale
  • 2 spicchiaglio
  • 3 cucchiaiaceto di vino bianco
  • 1 mazzettoerba cipollina
  • 4 goccetabasco
  • 250 mlolio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lavare i pomodorini e privarli di eventuali rametti.

    Tagliarli a metà e posizionarli su una teglia rivestita di carta forno.

    Salare la superficie e cospargere con lo zucchero.

  2. Cuocere in forno ventilato a 100° per circa due ore, dovranno risultare leggermente disidratati con la pelle intorno appena arricciata.

    Trasferirli in una ciotola capiente e aggiungere 2 spicchi di aglio pelati e tagliati a metà (eliminare eventuali germogli interni).

  3. Preparare un emulsione mettendo in un bicchiere per il mixer l’aceto, l’erba cipollina tagliuzzata con la forbice e il tabasco.

    Azionare il mixer aggiungendo a filo l’olio di oliva e condire con la salsa i pomodorini.

    Mescolare bene e travasare nei vasetti precedentemete sterilizzati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lastefyincucina

Stefania, mamma e casalinga full-time. Sono curiosa, amo viaggiare e sperimentare. La mia cucina è fantasia, improvvisazione e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.