Frollini al grano saraceno

Se vi piacciono i dolci rustici e sperimentare con farine diverse questa ricetta fa al caso vostro. Il grano saraceno o grano nero, ha origini antichissime coltivato inizialmente in Siberia si è poi diffuso in altre parti dell’oriente per poi arrivare fino a noi.
La ricetta italiana più conosciuta è un primo piatto della Valtellina i Pizzoccheri, tipiche tagliatelle condite con patate, verdure e formaggio “casera”.
Oltre alla pasta fresca si utilizza il grano saraceno anche nella preparazione di alcuni dolci rustici mischiandolo sempre con una piccola percentuale di farina 00 o farina di riso. Il grano saraceno non contiene glutine quindi se lo unite alla farina di riso otterrete un dolce adatto anche a persone celiache.
I biscotti che vi propongo sono ideali per la colazione, potete fare delle forme semplici lasciando un po’ spessa la frolla oppure farli più sottili e mettendo una farcitura a vostra scelta tra uno e l’altro, io ho optato per una confettura di fichi d’india .
Vedi anche:
Ciambella di mele con grano saraceno
Crostata rustica ai mirtilli con crema leggera al limone

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 180 ggrano saraceno (farina )
  • 100 gfarina 00
  • 140 gburro (freddo a pezzetti)
  • 120 gzucchero di canna (demerara)
  • 1uovo (a temperatura ambiente)
  • 2 cucchiainiestratto di vaniglia
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. Prima di iniziare consiglio di tritare finemente lo zucchero “demerara” in un robot da cucina o in alternativa utilizzare dello zucchero di canna a velo che si trova pronto in commercio.

  2. In una bacinella rompere l’uovo, unire un pizzico di sale e l’estratto di vaniglia, sbattere leggermente per amalgamare il tutto, mettere da parte.

  3. In una ciotola versare la farina di grano saraceno, aggiungere la farina 00 setacciata lo zucchero e mescolare con una forchetta. Fare un buco al centro e versare il burro freddo a cubetti.

    Impastare velocemente gli ingredienti con la punta delle dita ottenendo un composto sabbioso.

  4. A questo punto unire l’uovo, mescolare con la forchetta e poi impastare velocemente con le mani formando un panetto.

  5. Stendere la frolla leggermente e metterla a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti, avvolta con pellicola per alimenti.

  6. Trascorso il tempo di riposo riprendere la frolla e stenderla con il mattarello, per facilitare l’operazione mettetela tra due fogli di carta forno.

    Ritagliare i biscotti con gli stampi appositi e posizionarli su una teglia rivestita di carta forno. Mettere in frigorifero ancora una decina di minuti prima di cuocerli in forno preriscaldato a 180° statico per circa 10/12 minuti.

    Per un effetto zuccheroso sulla superficie prima di infornarli spennellarli con un po’ di latte e cospargerli con zucchero semolato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lastefyincucina

Stefania, mamma e casalinga full-time. Sono curiosa, amo viaggiare e sperimentare. La mia cucina è fantasia, improvvisazione e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.