Crocchette di patate filanti

Un contorno classico e molto appetitoso, seguite tutti i trucchi e suggerimenti per ottenere delle crocchette croccanti fuori e morbide all’interno, impreziosite da una sorpresa filante che le renderà irresistibili.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniDose per circa 20/22 crocchette
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g patate (a pasta gialla)
2 tuorli
4 rametti prezzemolo
q.b. sale
q.b. scamorza (o altro formaggio a pasta filante)
q.b. olio di semi di arachide (per friggere)

Per la panatura

q.b. farina 00 (in alternativa maizena o fecola)
1 uovo (aggiungere un po’ di albume avanzato)
q.b. pane grattugiato

Strumenti

Passaggi

Lavare bene le patate mantenendo la buccia, metterle in una casseruola senza sovrapporle e coprirle con acqua fredda, salarle abbondantemente, coprire con un coperchio e portarle ad ebollizione a fiamma bassa.

Per una cottura omogenea scegliere patate della medesima dimensione preferibilmente a pasta gialla, di consistenza più compatta e cerosa.

Per la cottura ci vorranno circa una ventina di minuti, dipenderà molto dalla loro dimensione, utilizzare uno stecchino per essere certi che si siano lessate perfettamente, scolarle e sbucciarle ancora calde.

Passare le patate ancora calde attraverso un setaccio a maglia fine, schiacciando con il dorso di un cucchiaio o con un tarocco.

E’ preferibile coprire la purea ottenuta e lasciarla riposare un’ora in frigorifero prima di aggiungere gli altri ingredienti.

Una volta raffreddata la purea aggiustarla di sale, aggiungere le foglie di prezzemolo tritate, un pizzico di noce moscata ed infine i tuorli. Mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo, compatto ma abbastanza morbido.

Formare dei cilindretti lunghi 6/7 cm con diametro di circa cm 3 , per facilitare l’operazione cospargere poca farina su un tagliere e modellare velocemente, utilizzare poca farina che servirà a non far attaccare l’impasto sulle mani e creare un leggero velo di impanatura.

Inserire un cubetto di formaggio a pasta filante all’interno di ogni cilindretto mentre le si modella, se si utilizza la mozzarella è necessario scolarla e asciugarla bene prima di aggiungerla.

Lasciare riposare 5 minuti le crocchette e poi passarle nell’uovo leggermente sbattuto e nel pangrattato, lasciare riposare ancora qualche minuto prima di procedere alla frittura. Il consiglio è quello di metterle nuovamente in frigorifero per circa un’ora prima di friggerle il riposo e lo shock termico vi consentiranno di ottenere una crosticina croccante e dorata.

Questo trucchetto vi permetterà inoltre di prepararle con largo anticipo e procedere velocemente alla sola frittura qualche minuto prima di servirle.

Friggere le crocchette in abbondante olio a 170°, una volta dorate scolarle e adagiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Qualche idea in più

Potete sostituire il cubetto di formaggio con poco parmigiano grattugiato e prosciutto cotto tagliato a pezzettini aggiunti direttamente all’impasto prima di modellare le crocchette.

L’aggiunta di formaggio e salumi è ovviamente facoltativa, le crocchette sono buone anche solo con patate e uova, per una versione light sbizzarritevi con spezie e aromi a vostro piacimento.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lastefyincucina

Stefania, mamma e casalinga full-time. Sono curiosa, amo viaggiare e sperimentare. La mia cucina è fantasia, improvvisazione e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *